7 gennaio 2020 - Ferrara, Cronaca, Terremoto Emilia

Il centro storico di Ferrara candidato all'assegnazione di fondi regionali

Progetto per i Comuni colpiti dal terremoto del 2012

La Giunta ha dato il via libera alla partecipazione del Comune di Ferrara, con un proprio progetto di valorizzazione del centro storico cittadino, al bando regionale per l'anno 2020, per l'assegnazione di fondi dedicati alla promozione e animazione dei centri storici dei Comuni colpiti dagli eventi sismici del 2012.
Le linee d'azione su cui si fonderà il progetto riguarderanno: la valorizzazione dei beni monumentali e storici recuperati con interventi post sisma; il marketing territoriale, con particolare riferimento all'area Unesco  coinvolta nelle opere di recupero post sisma; il rafforzamento degli strumenti web e della realtà aumentata per la promozione della città di Ferrara e delle sue vie commerciali; e l'adozione di iniziative di integrazione dei settori del turismo e del commercio per rilanciare il tessuto imprenditoriale locale.
L'importo complessivo per la realizzazione del progetto sarà pari a 43.750 euro, corrispondente alla quota  massima, di 35mila euro, concedibile dalla Regione Emilia Romagna e maggiorata del 20% a carico  dell'Amministrazione comunale.

Scrivi un commento

Abbiamo bisogno del tuo parere. Nel commento verrà mostrato solo il tuo nome, mentre la tua mail non verrà divulgata. Puoi manifestare liberamente la tua opinione all'interno di questo forum. Il contenuto dei commenti esprime il pensiero dell'autore che se ne assume le relative responsabilità non necessariamente rappresenta la linea editoriale del quotidiano online, che rimane autonoma e indipendente. I commenti andranno on line successivamente. L’Editore si riserva di cambiare, modificare o bloccare i commenti. E’ necessario attenersi alla Policy di utilizzo del sito, alle Policy di Disqus infine l’inserimento di commenti è da ritenersi anche quale consenso al trattamento dei dati personali del singolo utente con le modalità riportate nell'informativa.