25 dicembre 2019 - Ferrara, Natale

Parrocchia e Contrada di San Luca insieme per un Presepe particolare

Riprodotti fedelmente in scala gli ambienti della Contrada San Luca

Continua la collaborazione tra la Contrada San Luca del Palio di Ferrara e la Parrocchia di San Luca Evangelista, a consolidamento dell’ottimo rapporto tra la dirigenza rossoverde e Padre Augusto Chendi. Dopo la festa dei bambini condivisa dello scorso ottobre, per festeggiare il Natale è stato deciso di ricreare fedelmente la sede della Contrada San Luca di Via Ippodromo per farne l’ambientazione del Presepe della Parrocchia di San Luca Evangelista di Via Putinati. Oltre alle miniature dei personaggi Sacri del Presepe, a contorno sono stati inseriti anche dei piccoli sbandieratori, figuranti e musici, accompagnati dal Gonfalone della Contrada e dalla riproduzione del Palio di San Giorgio, quello della corsa dei cavalli, vinto proprio dalla Contrada San Luca lo scorso 2 giugno.

“L’allestimento in scala degli ambienti che costituiscono il cuore storico della Contrada di San Luca non intende essere una soluzione che fa scalpore tra le diverse iniziative, anche discutibili, che accompagnano le Festività Natalizie – commenta Padre Augusto Chendi -. Questa iniziativa intende, invece, essere espressione della continuità e del persistere di un evento che ha coinvolto la storia secoli fa e che ancoraoggi interpella le nostre coscienze: dove è percepibile la presenza di Dio o del Divino nella nostra esperienza oggi? L’avere posto la raffigurazione della Natività nel crocevia del vissuto, pur parziale ma significativo e coinvolgente della nostra Contrada, sta a significare che il nome di quel bambino non cessa ancora oggi di affermare una presenza che non ci lascia soli, non ci abbandona nei frammenti della nostra vita, ma irradia Luce che dissipa ogni tenebra della storia, di ieri e di oggi, la nostra compresa, e ci rende partecipi della Gioia vera.”

“Inoltre – continua Padre Chendi -​ l’ospitalità in Parrocchia del Presepe allestito dalla nostra Contrada, di questo pezzo di storia e di vita del Nostro Borgo sta a significare, ancora una volta, il desiderio che insieme nutriamo di rinsaldare quella trama di stima, di collaborazione e di corresponsabilità nel comune sforzo di costituire una alleanza educativa e di vita che coinvolge le diverse Istituzioni del nostro territorio, a beneficio delle generazioni più giovani, come di quelle che, con i loro sforzi e sacrifici, hanno segnato un indelebile solco nel nostro Borgo di San Luca.”

Tanta soddisfazione anche da parte di Luca Bertazza Vicepresidente della Contrada San Luca che ha commentato in modo positivo l’iniziativa: “Sono molto contento del bel rapporto che si è instaurato tra la Contrada di San Luca e la nostra Parrocchia, e in particolare nella persona di Padre Augusto Chendi. Dal suo insediamento come Parrocchiano si è dimostrato sempre entusiasta all’idea di collaborare con iniziative che possano aiutare il nostro territorio e le nostre comunità. Siamo convinti che ne seguiranno molte altre.”

Scrivi un commento

Abbiamo bisogno del tuo parere. Nel commento verrà mostrato solo il tuo nome, mentre la tua mail non verrà divulgata. Puoi manifestare liberamente la tua opinione all'interno di questo forum. Il contenuto dei commenti esprime il pensiero dell'autore che se ne assume le relative responsabilità non necessariamente rappresenta la linea editoriale del quotidiano online, che rimane autonoma e indipendente. I commenti andranno on line successivamente. L’Editore si riserva di cambiare, modificare o bloccare i commenti. E’ necessario attenersi alla Policy di utilizzo del sito, alle Policy di Disqus infine l’inserimento di commenti è da ritenersi anche quale consenso al trattamento dei dati personali del singolo utente con le modalità riportate nell'informativa.