2 dicembre 2019 - Ferrara, Cronaca

L'Autunno Rosa lancia Ferrara come città della prevenzione

Le atlete del calcio femminile Spal testimonial per la Lilt

Si è svolta questa mattina, nella residenza municipale di Ferrara, la presentazione dell'iniziativa "L'Autunno Rosa lancia Ferrara come città della prevenzione e del calcio femminile testimonial per Lilt", che comprende la produzione e la diffusione di un video promozionale in collaborazione con la squadra di calcio femminile della Spal e la raccolta di fondi donati alla Lilt di Ferrara per le attività di prevenzione.

Ferrara, l'Accademia Spal in campo per la prevenzione e per la Lilt Ferrara

Combattere il tumore al seno con la partecipazione. Facendo in modo che siano sempre più persone a parlarne, spingendo le dirette interessate a fare la diagnosi precoce, superando paure e pigrizia, perché stare ferme non vale, bisogna agire. Da queste considerazioni è nato il progetto di sensibilizzazione del Gruppo Centro di medicina e Casa di cura Villa Maria, rete di strutture sanitarie private e convenzionate da oltre 35 anni, subito sposato dalle Lilt provinciali di Ferrara, Padova, Treviso, Venezia, Vicenza, culminato con la produzione del video "Gioca d'anticipo! scendi in campo con la prevenzione" dove oltre 70 giocatrici di 6 squadre di diverse categorie di Veneto ed Emilia Romagna ci hanno messo la faccia. Al pubblico è chiesto di vedere il video e condividerlo, oltre a farsi il selfie della prevenzione per ribadire, con gli hashtag della campagna, #giocadanticipo #scendincampoconlaprevenzione.

La campagna ha fatto leva anche su tre pilastri: eventi informativi come quello che si è tenuto in Università a Ferrara dal titolo Ferrara città della prevenzione dove esperti si sono confrontati su stili di vita e buone prassi per una maggiore consapevolezza sull'importanza della salute in una popolazione sempre più longeva, eventi divulgativi come le partite di calcio che hanno coinvolto più campionati femminili e una raccolta fondi avviata direttamente dalle sedi Centro di medicina che dona parte del ricavato delle mammografie fatte nel mese di ottobre alla Lilt Ferrara. 

Grazie alla collaborazione, siglata in un preciso protocollo, della lega Nazionale Dilettanti, alcune delle partite di serie C del campionato femminile si sono giocate in questo campionato proprio nel nome della prevenzione e della Lilt. Ogni incontro di calcio è stato infatti aperto dai volontari Lilt presenti per la divulgazione delle buone prassi della diagnosi precoce - che in questo caso significa per la donna in età a rischio sottoporsi all'esame strumentale della mammella, ovvero mammografia, ecografia e visita.

Dalla raccolta fondi presso le sedi del Centro di medicina della rete della senologia diagnostica è arrivata una raccolta che vede per la Lilt di Ferrara la consegna di un assegno di 1.000 euro.

Il progetto "Gioca d'anticipo scendi in campo con la prevenzione" è stato realizzato e sostenuto da Gruppo Centro di medicina e Casa di cura Villa Maria, in collaborazione e in favore della Lilt, delegazioni provinciali di Ferrara, Padova, Treviso, Venezia, Vicenza. 

LILT e la lotta contro i tumori

L'impegno della LILT nella lotta contro i tumori si dispiega principalmente su tre fronti: la prevenzione primaria (stili e abitudini di vita), quella secondaria (promozione di una cultura della diagnosi precoce) e l'attenzione verso il malato, la sua famiglia, la riabilitazione e il reinserimento sociale. L'obiettivo della LILT è quello di costruire attorno al malato oncologico una rete di solidarietà, di sicurezza e di informazione.

In questo senso i punti di forza della Lega Italiana per la Lotta contro i Tumori sono rappresentati dai 397 ambulatori dislocati su tutto il territorio nazionale e dai numerosi volontari al servizio della comunità. Attraverso le 106 Sezioni Provinciali la LILT persegue le proprie finalità sul territorio nazionale. 

Le Sezioni sono organismi associativi autonomi (in molti casi riconosciute come ONLUS) che operano nel quadro delle direttive e sotto il coordinamento della Sede Centrale di Roma e dei rispettivi Comitati Regionali di Coordinamento. 

Scrivi un commento

Abbiamo bisogno del tuo parere. Nel commento verrà mostrato solo il tuo nome, mentre la tua mail non verrà divulgata. Puoi manifestare liberamente la tua opinione all'interno di questo forum. Il contenuto dei commenti esprime il pensiero dell'autore che se ne assume le relative responsabilità non necessariamente rappresenta la linea editoriale del quotidiano online, che rimane autonoma e indipendente. I commenti andranno on line successivamente. L’Editore si riserva di cambiare, modificare o bloccare i commenti. E’ necessario attenersi alla Policy di utilizzo del sito, alle Policy di Disqus infine l’inserimento di commenti è da ritenersi anche quale consenso al trattamento dei dati personali del singolo utente con le modalità riportate nell'informativa.