6 novembre 2019 - Ferrara, Cronaca

Chiusura dell'ambulatorio medico a Ravalle: attivi per risolvere il problema

L'assessore Coletti: "La frazione non deve rimanere sguarnita"

“Ravalle non deve rimanere senza medico. L’impegno dell’amministrazione sarà massimo per scongiurare una perdita che ovviamente avrebbe sui cittadini un impatto pesante". Così l’assessore alle Politiche Sociali, Cristina Coletti risponde all’allarme dei residenti della frazione che temono per la chiusura dell’ambulatorio a fine mese che coinvolgerebbe pure Porporana e Casaglia, in quanto per il paese di Casaglia si usufruiva degli ambulatori di Porporana e Ravalle.

L'Assessore Coletti ha affermato che, già per i prossimi giorni, sarà organizzato un incontro operativo con il medico attualmente incaricato al fine di trovare, con la collaborazione di tutti, una buona soluzione.

“Siamo ben consapevoli del prezzo che i cittadini verrebbero a pagare se l’ambulatorio dovesse rimanere senza  medico  - ha aggiunto Coletti - e siamo consapevoli che la responsabilità per garantire questo fondamentale servizio va condivisa nel rispetto dei ruoli e delle norme. L’amministrazione è presente  e attiva su questo fronte, con la volontà di offrire alle frazioni l’attenzione e la cura che meritano”.

Scrivi un commento

Abbiamo bisogno del tuo parere. Nel commento verrà mostrato solo il tuo nome, mentre la tua mail non verrà divulgata. Puoi manifestare liberamente la tua opinione all'interno di questo forum. Il contenuto dei commenti esprime il pensiero dell'autore che se ne assume le relative responsabilità non necessariamente rappresenta la linea editoriale del quotidiano online, che rimane autonoma e indipendente. I commenti andranno on line successivamente. L’Editore si riserva di cambiare, modificare o bloccare i commenti. E’ necessario attenersi alla Policy di utilizzo del sito, alle Policy di Disqus infine l’inserimento di commenti è da ritenersi anche quale consenso al trattamento dei dati personali del singolo utente con le modalità riportate nell'informativa.