5 novembre 2019 - Ferrara, Cronaca

In via Marconi un nuovo percorso ciclopedonale

Partito l'intervento per collegare via Padova a via Modena

Sono partiti nei giorni scorsi i lavori, a cura del Comune di Ferrara, per la realizzazione di un percorso ciclopedonale sull'intero sviluppo di via Guglielmo Marconi a Ferrara. L'obiettivo è quello di dar vita ad un collegamento fra via Padova e via Modena allacciando percorsi ciclopedonali già esistenti, ma finora non connessi con un disegno organico.
Il percorso si svilupperà per tutta la sua lunghezza sul fronte orientale di via Marconi, dov'è prevista la riorganizzazione e la riqualificazione di una fascia stradale in alcuni tratti già occupata da marciapiede. La larghezza del percorso sarà pari o superiore a 2,5 metri e la pavimentazione sarà prevalentemente in conglomerato bituminoso (solo in alcuni tratti resterà la pavimentazione in autobloccanti esistente). 
La delimitazione della pista, nei tratti in cui non esiste il  marciapiede, sarà realizzata con segnaletica orizzontale o con l'inserimento di un bauletto costituito da due cordoli affiancati. Saranno inoltre inserite nuove caditoie per gestire in modo più efficace lo smaltimento delle acque meteoriche.

La spesa complessivamente prevista per l'opera di 120mila euro sarà finanziata in parte con contributi da privati nell'ambito del POC, in parte con proventi da concessioni edilizie, e in parte (83.970 euro) con contributi regionali nell'ambito dell'asse 4 POR FESR 2014/2020 Obiettivo 4.6 settore 090, previsti per l'anno 2018.
Al momento non sono previste modifiche alla viabilità ma solo la chiusura ai pedoni ed ai ciclisti dei tratti di marciapiede man mano interessati dai lavori.
L'intervento avrà una durata complessivamente prevista di 65 giorni.

Scrivi un commento

Abbiamo bisogno del tuo parere. Nel commento verrà mostrato solo il tuo nome, mentre la tua mail non verrà divulgata. Puoi manifestare liberamente la tua opinione all'interno di questo forum. Il contenuto dei commenti esprime il pensiero dell'autore che se ne assume le relative responsabilità non necessariamente rappresenta la linea editoriale del quotidiano online, che rimane autonoma e indipendente. I commenti andranno on line successivamente. L’Editore si riserva di cambiare, modificare o bloccare i commenti. E’ necessario attenersi alla Policy di utilizzo del sito, alle Policy di Disqus infine l’inserimento di commenti è da ritenersi anche quale consenso al trattamento dei dati personali del singolo utente con le modalità riportate nell'informativa.