16 settembre 2019 - Ferrara, Eventi

Al via il Festival Natura: “Una scommessa vinta”, fra grandi eventi, incontri ed eccellenze del territorio

Tanti appuntamenti fino a fine mese

Con la rassegna Le risaie del Delta è stata inaugurata, sabato 14 settembre, nel parco dell'Abbazia di Pomposa, la terza edizione del Festival del Delta, rassegna dedicata a cicloturismo, birdwatching, degustazioni ed iniziative gastronomiche, convegni ed iniziative culturali incentrati sulla Natura, frutto di una partnership tra i Comuni di Codigoro, Mesola e Goro. Il Prefetto di Ferrara, dott. Michele Campanaro, assicurando la propria partecipazione alla cerimonia inaugurale, ha rimarcato come "si può dimostrare che unendo le forze si ottengono i migliori risultati. Questi territori, definiti aree depresse sino a qualche decennio fa - ha sottolineato Campanaro -, hanno compiuto un grande salto di qualità negli ultimi tempi. E' sotto gli occhi di tutti. Gli scenari naturalistici qui sono un valore aggiunto. Ringrazio per l'invito - ha concluso Campanaro - e auguro alla rassegna i migliori successi per l'opportunità di crescita che rappresenta per il territorio." Il Sindaco Sabina Alice Zanardi, dopo aver ringraziato le autorità e gli ospiti convenuti, ha evidenziato come "la maturità e la crescita di questa rassegna turistica fanno del Festival della Natura uno degli appuntamenti più importanti di un periodo propriamente definito di bassa stagione. Nei soli primi sei mesi del 2019 abbiamo registrato un incremento del 27% di presenze turistiche nel nostro territorio e questo dimostra che stiamo procedendo nella giusta direzione, in sinergia e collaborazione con altri enti, come stiamo facendo con i Comuni di Goro e Mesola per realizzare Un Festival della Natura ricchissimo di iniziative ed eventi." Entusiasta l'intervento della consigliera regionale Marcella Zappaterra, la quale, ha definito il Festival della Natura "una scommessa vinta", perchè i tre sindaci di Codigoro, Mesola e Goro sono stati lungimiranti. Dopo una prima edizione partita in sordina - ha aggiunto  Zappaterra -, ora c'è la piena consapevolezza che questo rappresenti un'opportunità importante di crescita. E' una rassegna che ha saputo coinvolgere le comunità locali al di fuori delle rotte turistiche principali, attraverso luoghi che possono essere scoperti ed apprezzati dal turismo lento e destagionalizzato." Il Sindaco di Mesola Gianni Michele Padovani, parlando di "azioni sinergiche tese a fare del bene ai territori", ha plaudito al lavoro in simbiosi compiuto dalle tre amministrazioni locali, dalle Pro Loco "vero braccio armato delle iniziative messe in campo." Diego Viviani, Sindaco di Mesola, ha evidenziato come "senza il mondo del volontariato non riusciremmo a gestire il territorio e a renderlo così vivo e operativo, che non ha proprio nulla da invidiare alla Camargue francese." La terza edizione del Festival della Natura si caratterizza per aver plasmato ancor più la propria identità di rassegna, che coniuga la conoscenza della storia con la scoperta di scorci naturalistici di ineguagliabile bellezza, incastonati nel Parco del Delta del Po, legandoli tra loro attraverso iniziative gastronomiche, che mettono in vetrina le eccellenze del territorio, valorizzandole. Dopo la cerimonia inaugurale odierna, i volontari della Pro Loco di Jolanda di Savoia, hanno cucinato e servito deliziosi assaggi di risotto alla zucca, con radicchio e gorgonzola e con pere e fichi. Questi gli eventi speciali in programma: “Camminata nella Natura”, organizzata dalla Garzaia di Codigoro per domani mattina, domenica 15 settembre, con partenza alle ore 9 dalla Garzaia di Codigoro, visita all’Oasi e al Bosco Spada, per concludere con una degustazione di prodotti all’Abbazia di Pomposa. In alternativa, si potrà partecipare all'escursione "In giro per le risaie e birdwatching in motonave", con incontro presso Bonifiche Ferraresi a Jolanda di Savoia, alle ore 9. Si tratta di un'escursione di birdwatching con Menotti Passarella e Luciano Ruggeri (presidente e fondatore dell'Associazione Italiana di Birdwatching). Nel pomeriggio di domani, domenica 15 settembre, si svolgerà una escursione dedicata al mondo degli insetti, denominata "A spasso nel...micro-cosmo". L'incontro è fissato alle ore 15 presso la Riserva Naturale Dune Fossili di Massenzatica. Il tour proseguirà con uscita in motonave (incontro e partenza alle ore 15 dalla piazza di Gorino). Alle ore 15.30, invece, il parco abbaziale di Pomposa ospiterà "Billo Circu", uno spettacolo di animazione per bambini. Durante il week end le visite guidate all'Abbazia di Pomposa saranno assicurate alle ore 11.40 e alle ore 16. La Torre Campanaria resterà aperta dalle 10 alle 12.45 e dalle 15.30 alle ore 18. Martedì 17 settembre, alle ore 18, nella palazzina ristrutturata dell'ufficio IAT si terrà il convegno dal titolo “Sulle orme di Greta Thunberg”, in collaborazione con il WWF di Ferrara, mentre il 19 settembre, alle ore 15, il Dirigente comunale, Dott. Alessandro Cartelli, nell’ambito della partnership transfrontaliera Italia-Croazia denominata VALUE, presenterà il progetto di digitalizzazione dei documenti dell’Archivio storico di Pomposa. Il turismo slow la fa da padrone sul territorio e vede negli itinerari cicloturistici la sua punta di diamante. Una delle novità di questa edizione è rappresentata dal Dirty Delta Roads, una gran fondo di quasi 400 chilometri su strade sterrate, della durata di 48 ore, proiettata all’esplorazione dei sette rami del Delta del Po ed illustrata questa mattina da Marco Crivellari. L'iniziativa ciclo-turistica prenderà il via dal Parco dell'Abbazia di Pomposa il 21 settembre prossimo, alle ore 7. Il ricchissimo programma del Festival della Natura, disponibile nella home page del sito comunale, raggiungibile all'indirizzo www.comune.codigoro.fe.it , prosegue sino a fine mese. 

 

Scrivi un commento

Abbiamo bisogno del tuo parere. Nel commento verrà mostrato solo il tuo nome, mentre la tua mail non verrà divulgata. Puoi manifestare liberamente la tua opinione all'interno di questo forum. Il contenuto dei commenti esprime il pensiero dell'autore che se ne assume le relative responsabilità non necessariamente rappresenta la linea editoriale del quotidiano online, che rimane autonoma e indipendente. I commenti andranno on line successivamente. L’Editore si riserva di cambiare, modificare o bloccare i commenti. E’ necessario attenersi alla Policy di utilizzo del sito, alle Policy di Disqus infine l’inserimento di commenti è da ritenersi anche quale consenso al trattamento dei dati personali del singolo utente con le modalità riportate nell'informativa.