12 settembre 2019 - Ferrara, Cronaca

Minacce e botte alla fidanzata che vuole lasciarlo, arrestato 34enne

L’intervento dei Carabinieri nella notte

Nella notte intercorsa tra il 10 e l’11 settembre, i Carabinieri della Stazione di Ambrogio, collaborati dai colleghi della Stazione di Jolanda di Savoia e da personale del Nucleo Operativo e Radiomobile della Compagnia di Copparo, hanno arrestato

un 34enne della provincia di Padova, in flagranza dei reati di “maltrattamenti in famiglia, lesioni personali e minaccia”.

Nella tarda serata del 10 settembre - spiega l’Arma - i Carabinieri sono intervenuti nella frazione Ambrogio di Copparo a seguito di una richiesta di aiuto al “112” da parte di una donna mentre veniva percossa dal proprio fidanz

Nella notte intercorsa tra il 10 e l’11 settembre, i Carabinieri della Stazione di Ambrogio, collaborati dai colleghi della Stazione di Jolanda di Savoia e da personale del Nucleo Operativo e Radiomobile della Compagnia di Copparo, hanno arrestato

un 34enne della provincia di Padova, in flagranza dei reati di “maltrattamenti in famiglia, lesioni personali e minaccia”.

Nella tarda serata del 10 settembre - spiega l’Arma - i Carabinieri sono intervenuti nella frazione Ambrogio di Copparo a seguito di una richiesta di aiuto al “112” da parte di una donna mentre veniva percossa dal proprio fidanzato.

Quando i militari sono arrivati sul posto hanno trovato la donna in grave stato di agitazione per le percosse ricevute dal fidanzato che si trovava ancora nell’abitazione. La lite sarebbe scoppiata per la decisione della vittima di lasciare il ragazzo in quanto violento ed eccessivamente geloso.

La vittima - continuano i Carabinieri - poiché presentava delle escoriazioni alla nuca ed alle braccia, è stata trasportata a bordo di un’ambulanza al Pronto Soccorso dell’Arcispedale Sant’Anna di Ferrara, dove le sono stati diagnosticati “politraumi” giudicati guaribili in 5 giorno s.c..

Una volta tornata in caserma, la donna ha sporto formale denuncia riferendo che da diversi mesi subisce violenze fisiche e psicologiche nonché minacce gravi da parte del proprio fidanzato, aggiungendo di aver tentato più volte di interrompere il rapporto sentimentale con questi ma, per paura delle minacce ricevute, non avrebbe avuto il coraggio di separarsi definitivamente dall’uomo che, in varie occasioni, l’avrebbe anche percossa.

L’arrestato - concludono i Carabinieri - su disposizione del Pubblico Ministero di turno, è stato tradotto presso la casa circondariale di Ferrara, a disposizione dell’Autorità Giudiziaria.

Scrivi un commento

Abbiamo bisogno del tuo parere. Nel commento verrà mostrato solo il tuo nome, mentre la tua mail non verrà divulgata. Puoi manifestare liberamente la tua opinione all'interno di questo forum. Il contenuto dei commenti esprime il pensiero dell'autore che se ne assume le relative responsabilità non necessariamente rappresenta la linea editoriale del quotidiano online, che rimane autonoma e indipendente. I commenti andranno on line successivamente. L’Editore si riserva di cambiare, modificare o bloccare i commenti. E’ necessario attenersi alla Policy di utilizzo del sito, alle Policy di Disqus infine l’inserimento di commenti è da ritenersi anche quale consenso al trattamento dei dati personali del singolo utente con le modalità riportate nell'informativa.

Accadde oggi

Le notizie più lette degli ultimi tre anni