15 febbraio 2019 - Ferrara, Cronaca

Torre della Vittoria e facciata chiesa di San Romano, sabato l'illuminazione inaugurale

Ecco cosa accadrà

Sabato 16 febbraio 2019 alle 19 in piazza Trento Trieste a Ferrara avrà luogo l'accensione inaugurale dell'illuminazione della Torre della Vittoria e dell'illuminazione della facciata della chiesa di San Romano, installate, per iniziativa del Comune di Ferrara, a completamento dell'impianto di illuminazione architetturale della piazza.

 

All'appuntamento interverranno il sindaco Tiziano Tagliani, l'assessore comunale ai Lavori Pubblici Aldo Modonesi, Mary Minotti dell'Ufficio comunale Pubblica Illuminazione e Alberto Borghi della ditta Tecnoelettra esecutrice dei lavori di installazione.

 

L'incontro offrirà l'occasione per illustrare anche i dettagli relativi ai nuovi impianti di illuminazione di corso Porta Reno e via Carlo Mayr in funzione da alcuni giorni.

 

LA SCHEDA TECNICA (a cura dell'Ufficio comunale Pubblica Illuminazione)

 

L'illuminazione architetturale della Torre della Vittoria e della facciata della chiesa di San Romano (v. foto scaricabili a fondo pagina) consente di completare l'impianto di pubblica illuminazione della Piazza Trento Trieste in funzione dall'agosto 2014.

 

Per l'illuminazione architetturale della facciata della Chiesa di San Romano, sono stati installati, in centro tra le due finestre della torre sul lato di via San Romano, 4 faretti orientabili con corpo in fusione di alluminio, colore grafite, equipaggiati con sorgenti ad alogenuri metallici da 35W

 

Per l'illuminazione architetturale della facciata della Torre della Vittoria sono stati installati, sulla parete del Palazzo lato via Porta Reno angolo piazza Trento e Trieste, a circa 12 metri di altezza, 2 faretti orientabili con corpo in fusione di alluminio, colore grafite, equipaggiati con sorgenti ad alogenuri metallici da 70W

 

Trattandosi di illuminazione architetturale, i proiettori resteranno accesi fino a mezzanotte.

La scelta progettuale dei componenti da utilizzare si è basata sulla necessità di realizzazione impianti conformi alle attuali leggi e norme in materia di risparmio energetico ed inquinamento luminoso, abbinata ad una forma estetica degli oggetti in grado di inserirsi nella maniera meno impattante e più gradevole possibile al contesto storico in cui sono inseriti. Queste valutazioni sono state effettuate dai tecnici del Comune di Ferrara in collaborazione con i tecnici della Soprintendenza ai beni Culturali ed Ambientali, per l'aspetto storico, e ai tecnici dell'Ente gestore degli impianti per la futura gestione e manutenzione degli stessi.

 

Ditta esecutrice dei lavori: Tecnoelettra di Occhiobello (RO)

 

 

 

 

Questa settimana sono stati completati e sono già in funzione i nuovi impianti di pubblica illuminazione di corso Porta Reno e del tratto di via Carlo Mayr da corso Porta Reno a piazza Verdi.

I lavori hanno portato al totale rifacimento degli impianti di pubblica illuminazione esistenti, con il passaggio da alimentazione di tipo "serie" ad alimentazione di tipo in "derivazione"; i nuovi punti luce installati sono 28.

In via Carlo Mayr l'intervento ha previsto il rifacimento delle tesate esistenti, mantenendo le posizioni originarie. I nuovi corpi illuminanti installati sono dotati di moduli Led, di potenza pari a 31W.

L'intervento di corso Porta Reno ha previsto la rimozione dell'impianto di pubblica illuminazione esistente, costituito da apparecchi illuminanti posizionati in centro strada su tesate, e la realizzazione di un nuovo impianto con proiettori dotati di lampade Led, di potenza pari a 76W, posizionati sotto gronda agli edifici che si affacciano sul corso.

Gli apparecchi illuminanti di progetto sono rispondenti a quanto prescritto dal nuovo DGR 1688 del 18/11/2013 e dai nuovi CAM sulla pubblica illuminazione; le sorgenti luminose hanno temperatura di colore bianco-calda a 3000°K, particolarmente adatta per le vie del centro storico e ai luoghi di aggregazione. Tutti gli apparecchi sono dotati di auto-dimmerazione per la riduzione notturna del flusso luminoso, al fine di ottimizzare il risparmio energetico.

Nonostante l'aumento del livello di illuminamento, l'utilizzo di apparecchi Led di ultima generazione permetterà un risparmio energetico pari a circa l'80% rispetto al vecchio impianto.

Il nuovo impianto garantisce, grazie all'adeguato livello di illuminamento, all'elevata resa cromatica delle sorgenti a Led, e all'accurata scelta delle ottiche, un'ottima illuminazione della figura, migliorando la percezione di sicurezza della zona.

I lavori hanno previsto la realizzazione di nuove linee di alimentazione su funi in acciaio fissate alle pareti dei fabbricati, cavidotti interrati, nuovo quadro elettrico di alimentazione, nonché la completa rimozione dell'impianto esistente.

I lavori, che hanno avuto un costo di 75.000 euro, sono stati realizzati da Hera Luce, nell'ambito dei lavori di manutenzione straordinaria del contratto di servizi in essere con il Comune di Ferrara.

 

 

Scrivi un commento

Abbiamo bisogno del tuo parere. Nel commento verrà mostrato solo il tuo nome, mentre la tua mail non verrà divulgata. Puoi manifestare liberamente la tua opinione all'interno di questo forum. Il contenuto dei commenti esprime il pensiero dell'autore che se ne assume le relative responsabilità non necessariamente rappresenta la linea editoriale del quotidiano online, che rimane autonoma e indipendente. I commenti andranno on line successivamente. L’Editore si riserva di cambiare, modificare o bloccare i commenti. E’ necessario attenersi alla Policy di utilizzo del sito, alle Policy di Disqus infine l’inserimento di commenti è da ritenersi anche quale consenso al trattamento dei dati personali del singolo utente con le modalità riportate nell'informativa.