28 novembre 2018 - Ferrara, Cronaca

Ferrara, illustrato il bilancio di previsione 2019-2021

Intervenuti il sindaco Tagliani e l’assessore Vaccari

Si è svolta ieri mattina, martedì 27 novembre 2018, nell'Ufficio del Sindaco in residenza municipale (piazza Municipio 2) la conferenza stampa di "Illustrazione del Bilancio di previsione 2019/21 del Comune di Ferrara". All'incontro con i giornalisti sono intervenuti il sindaco Tiziano Tagliani e l'assessore a Bilancio e Contabilità Luca Vaccari.

 

LA SCHEDA (a cura del sindaco Tiziano Tagliani e dell'ass. Luca Vaccari - Assessorato alla Contabilità e Finanze, Bilancio del Comune di Ferrara) - Bilancio di previsione 2019, nessun aumento di tasse, maggiori sgravi, maggiori servizi e continuano gli investimenti

 

“Nessun aumento di imposte, tariffe, tributi e canoni a carico di cittadini. Anche per il 2019 non aumenterà nulla per i ferraresi – spiegano in una nota Tagliani e Vaccari -: Il bilancio di previsione 2019 corona un grande lavoro di sacrificio e impegno sui conti pubblici che abbiamo fatto in questi anni: basti pensare alla diminuzione delle spese (da 248,550 del 2018 ai 215,707 milioni previsti per il 2019) e alla riduzione costante del debito passato da 167,4 milioni del 2008 agli 86 milioni del 2019.

La filosofia è molto chiara: zero aumenti di tasse, più spesa in servizi per cittadini ed assicurare gli investimenti.

Anche nel 2019 non ci sarà nessun aumento per la Tari (rifiuti), la cui tariffa era già diminuita nel 2018 e che anzi prevede una ulteriore riduzione grazie alla raccolta differenziata. Invariate e fra le più basse d'Italia anche le aliquote dell'addizionale Irpef, ferme dal 2016 e invariate tutte le aliquote Imu, ferme dal 2015, con il mantenimento di tutte le agevolazioni già presenti.

Nel bilancio 2019 confermiamo con decisione e forza la nostra "filosofia" che vuole Ferrara sempre più attenta ai bisogni dei cittadini e sempre più attrattiva.

In particolare i nostri principali impegni sono:

• Aiutare le persone in difficoltà

• Garantire la nostra vocazione culturale e turistica, sostenendo il commercio e lavoro

• Continuare nell'impegno di cura e valorizzazione della città (con l'obiettivo di uscire, dopo solo 7 anni dal cratere del sisma)

• Sostenere le iniziative ed attività per lo sport diffuso

• Confermare la partecipazione e protagonismo delle frazioni e dei quartieri

• Proseguire nell'opera di riqualificazione e rigenerazione urbana

• Non fermarsi con la semplificazione e digitalizzazione

• Garantire sicurezza e coesione sociale

• Sostenere genitori e bambini

 

 

Scrivi un commento

Abbiamo bisogno del tuo parere. Nel commento verrà mostrato solo il tuo nome, mentre la tua mail non verrà divulgata. Puoi manifestare liberamente la tua opinione all'interno di questo forum. Il contenuto dei commenti esprime il pensiero dell'autore che se ne assume le relative responsabilità non necessariamente rappresenta la linea editoriale del quotidiano online, che rimane autonoma e indipendente. I commenti andranno on line successivamente. L’Editore si riserva di cambiare, modificare o bloccare i commenti. E’ necessario attenersi alla Policy di utilizzo del sito, alle Policy di Disqus infine l’inserimento di commenti è da ritenersi anche quale consenso al trattamento dei dati personali del singolo utente con le modalità riportate nell'informativa.