25 giugno 2018 - Ferrara, Cronaca

Picchia la sua ex e le danneggia l’auto, ammonito 33enne

A suo carico c’era già un procedimento penale per atti compiuti sempre in danno della sua ex

Nella serata di sabato, una pattuglia dell’Ufficio Prevenzione Generale e Soccorso Pubblico veniva inviata nei pressi dell’aeroporto in quanto una donna aveva richiesto l’intervento poiché in diverbio con il suo ex-ragazzo che le aveva infranto il lunotto posteriore della sua autovettura.

La richiedente sul posto riferiva che poco prima mentre era in casa con il suo ragazzo, un 33enne ferrarese, questi le aveva sferrato delle sberle al volto facendola cadere a terra e non riuscendo a calmarlo era scappata in strada.

L’uomo in preda all’ira l’aveva seguita sino alla autovettura in uso alla donna, parcheggiata in strada, rompendone diversi pezzi tra cui lo specchietto retrovisore lato sinistro, lo specchietto retrovisore interno, i tergicristalli, l’antenna e con una gomitata infrangeva il lunotto posteriore.

Gli operatori della Volante, guidati dalla donna, raggiungevano l’abitazione del 33enne il quale rintracciato veniva accompagnato in Questura per la notifica del provvedimento di “Ammonimento” del Questore di Ferrara, in cui gli si intima di tenere una condotta conforme alla legge e di non porre più in essere atti di violenza fisica o psicologica nei confronti della ex ragazza. Lo stesso veniva altresì indagato in stato libertà per danneggiamento aggravato dell’autovettura in sosta sulla strada pubblica.

Durante gli accertamenti in Questura venivano altresì notificati all’indagato atti relativi ad un procedimento penale per lesioni personali commessi in Ferrara l’8 maggio u.s. sempre in danno della ex-ragazza.

La donna, al termine dell’intervento veniva avvista in merito alle sue facoltà di legge per i reati subiti nella giornata odierna e gli obblighi imposti a G.D con l’applicazione dell’Ammonimento del Questore.

“La violenza sulle donne è uno degli argomenti a cui la Questura di Ferrara presta particolare attenzione - spiega la stessa Questura -, infatti a seguito delle diverse denunce presentate sono stati adottati dall’inizio dell’anno una ventina di provvedimenti di “Ammonimento” tutti originati dai comportamenti persecutori di ex partner”.

Scrivi un commento

Abbiamo bisogno del tuo parere. Nel commento verrà mostrato solo il tuo nome, mentre la tua mail non verrà divulgata. Puoi manifestare liberamente la tua opinione all'interno di questo forum. Il contenuto dei commenti esprime il pensiero dell'autore che se ne assume le relative responsabilità non necessariamente rappresenta la linea editoriale del quotidiano online, che rimane autonoma e indipendente. I commenti andranno on line successivamente. L’Editore si riserva di cambiare, modificare o bloccare i commenti. E’ necessario attenersi alla Policy di utilizzo del sito, alle Policy di Disqus infine l’inserimento di commenti è da ritenersi anche quale consenso al trattamento dei dati personali del singolo utente con le modalità riportate nell'informativa.