7 giugno 2018 - Ferrara, Cronaca

Botte alla moglie, un uomo deferito e allontanato dal nucleo familiare

Per le “lesioni  personali” inflitte e per il reato di “maltrattamenti in famiglia”

Nel corso della notte appena trascorsa, i militari del Comando Stazione Carabinieri di Berra sono intervenuti d’urgenza a seguito di una richiesta telefonica, pervenuta sul numero d’emergenza 112, fatta da una donna del posto che lamentava di essere stata percossa dal marito. Giunti sul posto, e dopo aver fatto visitare la donna da personale del 118 che riscontrava diverse ferite alle gambe ed alle braccia, i Carabinieri su concorde indicazione del Magistrato presso la Procura della Repubblica di Ferrara, applicavano la misura precautelare personale dell’”allontanamento d’urgenza dal nucleo familiare” nei confronti del marito, il quale veniva ulteriormente deferito alla stessa Procura estense per le “lesioni  personali” inflitte e per il reato di “maltrattamenti in famiglia”.

 

Il livello di attenzione che i Carabinieri dedicano al fenomeno dei reati di “violenza di genere” è molto alto. Diverse sono le iniziative in atto ed in programma per contrastare questo odioso fenomeno criminale. L’espressione “violenza nei confronti delle donne” intende designare una violazione dei diritti umani nonché una forma di discriminazione contro le donne, comprendente tutti gli atti di violenza fondati sul genere, che provocano o sono suscettibili di provocare danni o sofferenze di natura fisica, sessuale, psicologica o economica, comprese le minacce di compiere tali atti, la coercizione o la privazione arbitraria della libertà, sia nella vita pubblica che nella vita privata. In tale quadro, un particolare impegno è profuso contro la “violenza domestica”, ossia quella violenza che “si compie all' interno del rapporto di coppia” e che ha come caratteristica prevalente la violenza verbale e psicologica, ma non solo, poiché frequenti sono (come nel caso sopra riportato) le botte, le minacce ed anche in alcuni casi l'imposizione del rapporto sessuale.

“Bisogna sempre denunciare i maltrattamenti subiti, sempre”, concludono i Carabinieri.

Scrivi un commento

Abbiamo bisogno del tuo parere. Nel commento verrà mostrato solo il tuo nome, mentre la tua mail non verrà divulgata. Puoi manifestare liberamente la tua opinione all'interno di questo forum. Il contenuto dei commenti esprime il pensiero dell'autore che se ne assume le relative responsabilità non necessariamente rappresenta la linea editoriale del quotidiano online, che rimane autonoma e indipendente. I commenti andranno on line successivamente. L’Editore si riserva di cambiare, modificare o bloccare i commenti. E’ necessario attenersi alla Policy di utilizzo del sito, alle Policy di Disqus infine l’inserimento di commenti è da ritenersi anche quale consenso al trattamento dei dati personali del singolo utente con le modalità riportate nell'informativa.