23 maggio 2018 - Ferrara, Eventi

Gli ebrei nell'antica Roma, incontro al Meis

L'appuntamento prende spunto dalla mostra "Ebrei, una storia italiana. I primi mille anni".

Alle 18 di domani, giovedì 24 maggio, il Museo Nazionale dell'Ebraismo Italiano e della Shoah - MEIS (Via Piangipane, 81 - Ferrara) ospita la conferenza del professor Fausto Zevi, archeologo e storico dell'arte, sul tema Gli ebrei nell'antica Roma. L'appuntamento, è spiegato in una nota, rientra nel ciclo Gallery TalkAlla scoperta del percorso espositivo del MEIS e prende spunto proprio dalla mostra Ebrei, una storia italiana. I primi mille anni che, attraverso oltre duecento oggetti (alcuni dei quali rari e preziosi) provenienti dai musei di tutto il mondo, video di esperti, ricostruzioni e apparati multimediali, comunica in modo originale l’unicità della storia dell’ebraismo italiano, descrivendo come la presenza ebraica si sia formata e sviluppata nella Penisola dall’età romana (II sec. a.e.v.) al Medioevo (X sec. d.e.v.) e come gli ebrei d’Italia abbiano costruito la propria peculiare identità, anche rispetto ad altri luoghi della diaspora.

Per il Museo Ebraico di Roma, partecipa la studiosa Elsa Laurenzi, esperta in materia di catacombe ebraiche, e intervengono il Direttore Olga Melasecchi e l'Assessore alle Attività Museali della Comunità Ebraica di Roma, architetto Gianni Ascarelli.

L'ingresso è gratuito.

 

Nella foto : ricostruzione delle catacombe di Vigna Randanini Foto di © Marco Caselli Nirmal

Tag: meis

Scrivi un commento

Abbiamo bisogno del tuo parere. Nel commento verrà mostrato solo il tuo nome, mentre la tua mail non verrà divulgata. Puoi manifestare liberamente la tua opinione all'interno di questo forum. Il contenuto dei commenti esprime il pensiero dell'autore che se ne assume le relative responsabilità non necessariamente rappresenta la linea editoriale del quotidiano online, che rimane autonoma e indipendente. I commenti andranno on line successivamente. L’Editore si riserva di cambiare, modificare o bloccare i commenti. E’ necessario attenersi alla Policy di utilizzo del sito, alle Policy di Disqus infine l’inserimento di commenti è da ritenersi anche quale consenso al trattamento dei dati personali del singolo utente con le modalità riportate nell'informativa.