14 giugno 2010 - Ferrara, Cronaca

Goletta Verde in arrivo sulle nostre coste

La storica campagna di Legambiente giungerà ai Lidi Comacchiesi a fine mese

Torna anche quest'anno il consueto appuntamento con Goletta Verde, la storica campagna di Legambiente di monitoraggio delle acque marine che ogni estate verifica lo stato di salute del mare italiano. L'imbarcazione ambientalista partirà il prossimo 25 giugno da Venezia e giungerà in Emilia-Romagna il 30 giugno. Anche per questa edizione Legambiente ha messo a disposizione degli utenti SOS Goletta, un servizio di segnalazioni, coordinato dallo staff tecnico dell'associazione, per denunciare situazioni a rischio di inquinamento delle acque derivante da scarichi fognari abusivi, depuratori mal funzionanti o tubi che arrivano direttamente in mare. Le comunicazioni saranno l'occasione per aiutare i biologi a individuare nuovi punti per i campionamenti lungo le coste italiane, ma anche un modo per rendere partecipi la comunità della situazione in cui versano i mari italiani.

"Le squadre dei biologi di Goletta Verde stanno per partire - ha raccontato Stefano Ciafani, responsabile scientifico di Legambiente - e grazie alle segnalazioni dei cittadini potremo ampliare il quadro delle analisi e contribuire concretamente alla messa in sicurezza del mare, intervenendo con tempestività nelle eventuali situazioni a rischio". Tubature che scaricano in mare, presenza di liquidi o sostanze sospette, tratti di mare dal colore e dall'odore sgradevoli sono solo alcuni dei buoni motivi per lanciare il proprio SOS inviando un sms al numero 346-0080726 oppure scrivendo a scientifico@legambiente.it contribuendo così a difendere i nostri mari da nuovi episodi di inquinamento.

Scrivi un commento

Abbiamo bisogno del tuo parere. Nel commento verrà mostrato solo il tuo nome, mentre la tua mail non verrà divulgata. Puoi manifestare liberamente la tua opinione all'interno di questo forum. Il contenuto dei commenti esprime il pensiero dell'autore che se ne assume le relative responsabilità non necessariamente rappresenta la linea editoriale del quotidiano online, che rimane autonoma e indipendente. I commenti andranno on line successivamente. L’Editore si riserva di cambiare, modificare o bloccare i commenti. E’ necessario attenersi alla Policy di utilizzo del sito, alle Policy di Disqus infine l’inserimento di commenti è da ritenersi anche quale consenso al trattamento dei dati personali del singolo utente con le modalità riportate nell'informativa.

Accadde oggi