8 marzo 2018 - Ferrara

Cortili scolastici e parchi, nuovi giochi e arredi per i bambini

Gli interventi programmati dal Comune

Dai parchi pubblici ai cortili scolastici attrezzati: oltre venti aree verdi comunali, distribuite fra i quartieri cittadini e le frazioni, entro la primavera 2018 saranno arricchite da nuovi arredi e nuovi giochi per i bambini.  Come spiega l'Amministrazione in una nota, il piano di riqualificazione programmato dal Comune di Ferrara con il proprio Ufficio Verde e messo in opera da Ferrara Tua srl, nell'ambito del contratto di servizio per la cura del verde pubblico, prevede, nello specifico, interventi in dodici cortili scolastici, tra nidi, materne ed elementari, e dieci parchi. In programma la posa di scivoli e strutture per il gioco e l'arrampicata, l'installazione di prati sintetici e sottofondi antitrauma negli angoli per i bambini, oltre alla fornitura di tavoli e gazebo. Per due tra i parchi cittadini più frequentati, il parchino Schiaccianoci e il parco dell'Amicizia di viale Krasnodar, è tra l'altro prevista l'installazione di un gioco inclusivo, il 'Castello di re Caramella', adatto anche a bambini con disabilità e già posizionato anche in piazza XXIV Maggio. 
I dettagli del programma di interventi sono stati illustrati stamani in conferenza stampa dall'assessore comunale ai Lavori Pubblici Aldo Modonesi, assieme a Marco Lorenzetti dell'Ufficio Verde pubblico del Comune e a Chiara Ferraro e Giovanni Casadio di Ferrara Tua srl.
"Sono oltre 270 gli spazi verdi affidati dal Comune alla manutenzione di Ferrara Tua - ha ricordato l'assessore Modonesi -, di questi 140 sono parchi gioco attrezzati, ossia uno ogni 70 bambini circa. Nel 2017 abbiamo realizzato un primo pacchetto di interventi di riqualificazione in poco meno di una ventina di questi parchi per una spesa complessiva di 200mila euro e di pari importo è quella prevista anche per questo nuovo programma di lavori, mentre altri 200 mila euro saranno spesi tra estate e autunno 2018 per un nuovo elenco di aree che andremo a individuare tramite un censimento delle segnalazioni arrivate".
Alcuni dei lavori in cantiere nelle prossime settimane sono stati programmati sulla base delle sollecitazioni giunte agli uffici comunali da cittadini e comitati, anche nell'ambito dei percorsi di partecipazione curati dall'Urban Center. Mentre "gli interventi previsti nei cortili delle scuole - ha precisato Chiara Ferraro - sono stati concordati con i responsabili scolastici che hanno segnalato le loro esigenze in funzione delle attività didattiche. Alle elementari di Francolino, ad esempio, considerati i pochi spazi interni per l'attività motoria, realizzeremo all'aperto un campo da mini volley e installeremo porte per il calcetto, mentre alla materna Guarini sperimenteremo per la prima volta un sottofondo in gomma colata che dovrebbe adattarsi alle caratteristiche del terreno presente".

Scrivi un commento

Abbiamo bisogno del tuo parere. Nel commento verrà mostrato solo il tuo nome, mentre la tua mail non verrà divulgata. Puoi manifestare liberamente la tua opinione all'interno di questo forum. Il contenuto dei commenti esprime il pensiero dell'autore che se ne assume le relative responsabilità non necessariamente rappresenta la linea editoriale del quotidiano online, che rimane autonoma e indipendente. I commenti andranno on line successivamente. L’Editore si riserva di cambiare, modificare o bloccare i commenti. E’ necessario attenersi alla Policy di utilizzo del sito, alle Policy di Disqus infine l’inserimento di commenti è da ritenersi anche quale consenso al trattamento dei dati personali del singolo utente con le modalità riportate nell'informativa.