17 febbraio 2018 - Ferrara, Cronaca

Polizia di Stato, vasta operazione antidroga

In numerose province italiane. I controlli a Ferrara

La Polizia di Stato sta eseguendo una vasta operazione antidroga contro lo spaccio di sostanze stupefacenti nei centri urbani e nei luoghi di aggregazione giovanile, spiega la Questura in una nota stampa. L' attività si inserisce in una più ampia strategia tesa a contrastare con maggiore incisività i reati di strada per dare un’efficacia risposta alla richiesta di tutela da parte dei cittadini.

L’operazione denominata “Pusher” vede impegnate le Squadre Mobili di Ascoli Piceno, Avellino, Bergamo, Brindisi, Enna, Ferrara, Imperia, Livorno, Modena, Novara, Parma, Perugia, Pescara, Piacenza, Pisa e Prato, coordinate dal Servizio Centrale Operativo.

Si tratta di un’operazione a tappeto a cui collaborano anche altre articolazioni territoriali della Polizia di Stato, quali le Divisioni Anticrimine, i Reparti Prevenzione Crimine, Commissariati e Uffici Prevenzione Generale.

Fino a questo momento nella città di Ferrara sono stati conseguiti i seguenti risultati: identificate 273 persone di cui 108 extracomunitari; emessi 6 decreti di espulsione con conseguente Ordine del Questore;

  • arrestata nr. 1 persona; denunciate nr. 6 persone di cui nr. 5 stranieri; segnalate alla Prefettura (art. 75 DPR 309/90) nr. 1 persona; effettuati nr. 10 posti di controllo; controllate nr. 1532 veicoli di cui nr. 1411 con il sistema Mercurio;
  • sequestrati gr. 83,69 di hashish e gr. 0,73 di marijuana; controllati nr. 4 locali pubblici; adottati nr. 2 provvedimenti ex art. 100 TULPS; emessi nr. 2 avvisi orali e nr. 2 Fogli di Via Obbligatori; effettuate nr. 2 perquisizioni.

Scrivi un commento

Abbiamo bisogno del tuo parere. Nel commento verrà mostrato solo il tuo nome, mentre la tua mail non verrà divulgata. Puoi manifestare liberamente la tua opinione all'interno di questo forum. Il contenuto dei commenti esprime il pensiero dell'autore che se ne assume le relative responsabilità non necessariamente rappresenta la linea editoriale del quotidiano online, che rimane autonoma e indipendente. I commenti andranno on line successivamente. L’Editore si riserva di cambiare, modificare o bloccare i commenti. E’ necessario attenersi alla Policy di utilizzo del sito, alle Policy di Disqus infine l’inserimento di commenti è da ritenersi anche quale consenso al trattamento dei dati personali del singolo utente con le modalità riportate nell'informativa.