15 dicembre 2017 - Ferrara, Cronaca

Cattura di "Igor il Russo", autorità italiane da tempo sulle tracce del fuggitivo in Spagna

Numerosi incontri di coordinamento, sin dall’estate, anche con trasferte

Nella tarda serata di ieri 3 persone sono morte, tra cui due militari della Guardia Civil nel corso di una sparatoria con un cittadino serbo, individuato nel noto latitante Norbert Feher, detto “Igor il Russo”, spiega l'Arma in una nota stampa. La località nella quale sono accaduti gli avvenimenti si trova nella zone di El Ventorrillo, compresa tra le città di Teruel in Andorra ed Albalete del Arzobispo. La Procura della Repubblica di Bologna, coordinando i Carabinieri del Ros e del Comando provinciale di Bologna e Ferrara, aveva gia’ da tempo avviato mirata attivita’ rogatoriale in Spagna, avendo avuto riscontro a seguito delle indagini svolte della presenza del latitante. In questa prospettiva, oltre a specifiche attivita’ in Serbia, Austria e Francia (grazie alla fruttuosa collaborazione ed alla grande disponibilita’ degli organi competenti) si erano svolti numerosi incontri di coordinamento con le Autorita’ di polizia spagnole, sin dall’estate, anche con trasferte ed attivita’ tecniche e dinamiche direttamente svolte sul territorio spagnolo, di concerto con gli organi di polizia spagnoli. Tali attivita’ sono state peraltro agevolate dalle attivita’ di coordinamento di Eurojust e di supporto della Dcsa, concludono i Carabinieri del Comando provinciale di Bologna.    

Scrivi un commento

Abbiamo bisogno del tuo parere. Nel commento verrà mostrato solo il tuo nome, mentre la tua mail non verrà divulgata. Puoi manifestare liberamente la tua opinione all'interno di questo forum. Il contenuto dei commenti esprime il pensiero dell'autore che se ne assume le relative responsabilità non necessariamente rappresenta la linea editoriale del quotidiano online, che rimane autonoma e indipendente. I commenti andranno on line successivamente. L’Editore si riserva di cambiare, modificare o bloccare i commenti. E’ necessario attenersi alla Policy di utilizzo del sito, alle Policy di Disqus infine l’inserimento di commenti è da ritenersi anche quale consenso al trattamento dei dati personali del singolo utente con le modalità riportate nell'informativa.