12 ottobre 2017 - Ferrara, Cronaca

Istituto Alda Costa, in Europa con Erasmus Plus

Presentazione il 13 e 14 ottobre

E’ un programma dell’Unione europea dedicato all’Istruzione, alla Formazione, alla Gioventù e allo Sport: Erasmus Plus si rivolge a scuole, associazioni, università, enti locali e centri informativi per promuovere, è spiegato in una nota stampa, la conoscenza del programma europeo sulla mobilità, che nel 2017 compie trent’anni.
La candidatura dell’Istituto comprensivo Alda Costa del progetto, coordinato dalla docente Paola Chiorboli, è stata accolta quest’anno scolastico per il triennio 2017/2019 dalle Agenzie nazionali Erasmus. Un’iniziativa resa possibile grazie al supporto progettuale dei genitori dell’Istituto e dell’Agenzia di Sviluppo SIPRO, che ha individuato come partner internazionali le scuole croate di Primorski Dolac e di Solin nella regione di Spalato e quella slovena della città di Ptuj. Le azioni del progetto saranno finalizzate alla valorizzazione del patrimonio storico, culturale e ambientale delle diverse città di appartenenza degli istituti scolastici, che vedono assieme all’Alda Costa l’ottavo Circolo di Piacenza ulteriore presenza italiana. Varie iniziative di sensibilizzazione si svolgeranno in tutto l’Istituto Comprensivo di via Previati durante gli Erasmus Days, il 13 e 14 ottobre, giornate dedicate all’approfondimento delle tematiche di cittadinanza europea attraverso l’utilizzo della piattaforma digitale Europa Noi. In particolare sarà questa l’occasione per presentare agli studenti "Mystery of History", il progetto specifico Erasmus Plus approvato per il periodo 2017/19, che vedrà protagonista Ferrara e Piacenza assieme agli altri partner sloveni e croati.

Scrivi un commento

Abbiamo bisogno del tuo parere. Nel commento verrà mostrato solo il tuo nome, mentre la tua mail non verrà divulgata. Puoi manifestare liberamente la tua opinione all'interno di questo forum. Il contenuto dei commenti esprime il pensiero dell'autore che se ne assume le relative responsabilità non necessariamente rappresenta la linea editoriale del quotidiano online, che rimane autonoma e indipendente. I commenti andranno on line successivamente. L’Editore si riserva di cambiare, modificare o bloccare i commenti. E’ necessario attenersi alla Policy di utilizzo del sito, alle Policy di Disqus infine l’inserimento di commenti è da ritenersi anche quale consenso al trattamento dei dati personali del singolo utente con le modalità riportate nell'informativa.