1 settembre 2017 - Ferrara, Cronaca

Polizia di Stato, controlli sul territorio

Nell’ambito delle iniziative “Operazione Periferie Sicure” ed “Operazione Ultimo Miglio”,

Nella sera del 30 agosto, è stato effettuato da parte della Polizia di Stato un servizio finalizzato a potenziare l’attività di pattugliamento e di prevenzione generale nell’ambito delle iniziative “Operazione Periferie Sicure” ed “Operazione Ultimo Miglio”, con l’ausilio di equipaggi del Reparto Prevenzione Crimine “Emilia Romagna Orientale” di Bologna, di una squadra del VII Reparto Mobile di Bologna ed una unità cinofila della Questura di Padova, spiega la Questura in una nota.

Nell’ambito del servizio sono state identificate 83 persone delle quali 72 straniere e controllati 9 veicoli.

 

Alle ore 23.05 mentre una pattuglia interessata al servizio percorreva via Kennedy, notava due uomini che si rincorrevano con l’inseguitore che richiamava l’attenzione della pattuglia. Fermate le parti veniva accertato che un trentanovenne trevigiano stava fuggendo dopo aver prelevato dei biglietti “Gratta e Vinci” per un valore di 200 euro, da un bar cittadino. Lo stesso poco prima chiedeva i biglietti al barista ed al momento di pagarli (vinceva 70 euro), riferiva di non avere soldi e si accordava col titolare per prelevare la somma presso uno sportello bancomat. Giunti al punto bancomat verificava l’assenza di copertura e lì tentava una improbabile fuga, terminata con l’arrivo delle pattuglie. Al momento dell’identificazione l'uomo riferiva di aver lasciato il documento di identità presso un bar del centro di Ferrara, quale pegno per un altro mancato pagamento.

E' stato denunciato in stato di libertà per il reato di insolvenza fraudolenta.

 

È stato indagato in stato di libertà ex art.14 co.5° ter del D. L.vo 286/98 un trentasettenne proveniente dall’Uganda, poiché fermato alle ore 00.15 in viale Costituzione non forniva documenti ai fini identificativi, pertanto veniva accompagnato in questi uffici ove veniva accertato il suo stato di clandestinità: gravato dall’Ordine del Questore di Caltanissetta a seguito di espulsione emessa dalla locale Prefettura.

 

Con l’ausilio dell’unità cinofila, in Piazzetta Toti e in Viale costituzione, è stata sequestrata a carico di ignoti, marijuana e hashish, per un peso complessivo di 7 grammi circa.

Scrivi un commento

Abbiamo bisogno del tuo parere. Nel commento verrà mostrato solo il tuo nome, mentre la tua mail non verrà divulgata. Puoi manifestare liberamente la tua opinione all'interno di questo forum. Il contenuto dei commenti esprime il pensiero dell'autore che se ne assume le relative responsabilità non necessariamente rappresenta la linea editoriale del quotidiano online, che rimane autonoma e indipendente. I commenti andranno on line successivamente. L’Editore si riserva di cambiare, modificare o bloccare i commenti. E’ necessario attenersi alla Policy di utilizzo del sito, alle Policy di Disqus infine l’inserimento di commenti è da ritenersi anche quale consenso al trattamento dei dati personali del singolo utente con le modalità riportate nell'informativa.