10 maggio 2017 - Ferrara, Cronaca

Lite tra badante e datore di lavoro, botte anche ai carabinieri

I militari erano intervenuti per sedare il contrasto

Alle ore 00.30 di oggi, in Copparo, il Nucleo Operativo e Radiomobile della locale Compagnia Carabinieri ha arrestato una cittadina ucraina irregolare di 50 anni, per la violazione dei reati di violenza o minaccia a Pubblico Ufficiale, resistenza a Pubblico Ufficiale, lesioni personali aggravate e permanenza irregolare sul territorio dello Stato. Giunti sul posto, su richiesta, per sedare una lite in corso tra la donna che svolgeva la professione di badante ed il proprio datore di lavoro, i Carabinieri sono stati violentemente aggrediti dalla stessa con calci e schiaffi. Nel corso di successivi accertamenti investigativi, i militari hanno rilevato altre violazioni a carico sia del datore di lavoro, un 56enne italiano ed incensurato, che del compagno dell’arrestata, un 61enne ucraino ed incensurato, entrambi denunciati in stato di libertà rispettivamente per i reati di inosservanza sulle norme del lavoro per cittadini extracomunitari e permanenza irregolare sul territorio dello Stato. I Carabinieri hanno riportato lievi lesioni

Scrivi un commento

Abbiamo bisogno del tuo parere. Nel commento verrà mostrato solo il tuo nome, mentre la tua mail non verrà divulgata. Puoi manifestare liberamente la tua opinione all'interno di questo forum. Il contenuto dei commenti esprime il pensiero dell'autore che se ne assume le relative responsabilità non necessariamente rappresenta la linea editoriale del quotidiano online, che rimane autonoma e indipendente. I commenti andranno on line successivamente. L’Editore si riserva di cambiare, modificare o bloccare i commenti. E’ necessario attenersi alla Policy di utilizzo del sito, alle Policy di Disqus infine l’inserimento di commenti è da ritenersi anche quale consenso al trattamento dei dati personali del singolo utente con le modalità riportate nell'informativa.