9 giugno 2010 - Ferrara, Economia & Lavoro

Tre milioni e mezzo di euro per lo sviluppo

Siglato accordo di programma per una nuova fase della economia provinciale

Prosegue e allo stesso tempo si rinnova, arricchendosi di nuovi capitoli, l’azione congiunta Camera di Commercio e Provincia a sostegno della competitività delle imprese ferraresi. Dopo tre anni di applicazione del Protocollo d’intesa per la promozione coordinata del turismo varato nel 2008, la presidente Marcella Zappaterra e il presidente Carlo Alberto Roncarati hanno siglato in Camera di Commercio, alla presenza delle rispettive Giunte, l'accordo di programma che sancisce l’impegno all’ulteriore collaborazione fino al 2013, e il piano di azione per il 2010 con il quale vengono messi a disposizione oltre 3 milioni e mezzo di euro su tre Assi strategici di intervento: competitività delle imprese, attrattività e competitività del territorio, modernizzazione ed efficienza dell’azione amministrativa.

"L’Accordo - ha sottolineato la presidente della Provincia - è un passo importante per lo sviluppo delle strategie economiche del territorio. Provincia e Camera di Commercio sono concordi nel ritenere che il territorio e l’impresa rappresentino due ambiti inscindibili. Ci sono ampi spazi di lavoro legati a questa intesa, punto di riferimento per realizzare iniziative congiunte e valorizzata, nella sua operatività, da una serie di intese complementari con gli assessorati provinciali competenti. I fondi impegnati a sostegno della competitività, della valorizzazione delle risorse umane, del turismo e della aggregazione delle nostre imprese sono la dimostrazione – ha aggiunto Marcella Zappaterra - che il 'sistema Ferrara' sta reagendo alle difficoltà economiche e mette in atto azioni appropriate per un autentico rilancio economico".

"Il rilancio dell'intesa con la Provincia – ha spiegato Roncarati - conferma la positività di una collaborazione strategica e operativa che ha dato buoni risultati negli anni scorsi, ponendo nuovi obiettivi che richiedono l’impiego di strumenti adeguati a fronteggiare la ben nota situazione economica. In particolare, le leve per agganciare i primi indicatori di ripresa riguardano l'innovazione, soprattutto rivolta alla green economy, il marketing territoriale, lo sviluppo di nuove professionalità, l'accesso al credito e la semplificazione amministrativa. I timidi segnali di fiducia di questo inizio del 2010 – ha proseguito il presidente della Camera di Commercio - indicano la via per una nuova crescita e ci vedono, come sempre, al fianco delle nostre imprese per promuovere, sostenere e sviluppare la loro competitività perché siano più forti e pronte ad affrontare la concorrenza globale”.

Tra i punti salienti dell’Accordo, il cui impegno finanziario complessivo tocca, per il 2010, quota 3 milioni e mezzo di euro, ci sono, dunque, il sostegno a progetti innovativi promossi dalle imprese, caratterizzati dal raccordo tra chi "inventa" l'innovazione e chi la mette sul mercato. Saranno favoriti, inoltre, le aggregazioni e lo sviluppo di politiche di filiera e di rete, così come l’adeguamento delle infrastrutture, l'attrattività turistica e culturale, la crescita della conoscenza e del capitale umano, nonché qualsiasi azione orientata alla semplificazione dei procedimenti amministrativi e alla riduzione dei tempi di richiesta e di rilascio delle autorizzazioni da parte della Pubblica amministrazione. Con l'accordo di programma si rafforza la collaborazione anche sul fronte delle politiche del lavoro. "Da quest'anno - ha infatti detto l'assessore provinciale Caterina Ferri - cisarà un'unica pubblicazione al posto delle due precedenti sui dati relativi alle osservazioni sul mercato del lavoro". Rafforzati dall'accordo anche i settori delle attività produttive e del turismo. Nel primo caso - come ricordato dall'assessore provnciale Carlotta Gaiani - è previsto un bando a doppio logo Provincia e Camera di Commercio per stimolare l'innovazione delle imprese, oltre ad azioni di semplificazione amministrativa e accelerazione delle pratiche per le imprese, tramite il coordinamento degli sportelli unici per le attività produttive (Suap). Nel secondo caso l'assessore Davide Bellotti ha ricordato il rapporto di collaborazione Provncia Camera di Commercio che ora con l'accordo firmato si rafforza ulteriormente in direzione di un unico sistema complessivo di promozione territoriale.

Scrivi un commento

Abbiamo bisogno del tuo parere. Nel commento verrà mostrato solo il tuo nome, mentre la tua mail non verrà divulgata. Puoi manifestare liberamente la tua opinione all'interno di questo forum. Il contenuto dei commenti esprime il pensiero dell'autore che se ne assume le relative responsabilità non necessariamente rappresenta la linea editoriale del quotidiano online, che rimane autonoma e indipendente. I commenti andranno on line successivamente. L’Editore si riserva di cambiare, modificare o bloccare i commenti. E’ necessario attenersi alla Policy di utilizzo del sito, alle Policy di Disqus infine l’inserimento di commenti è da ritenersi anche quale consenso al trattamento dei dati personali del singolo utente con le modalità riportate nell'informativa.