11 aprile 2017 - Ferrara, Cronaca

Ricercato per gli omicidi di Budrio e Portomaggiore: l’amico sacerdote, “Costituisciti”

L’uomo, la cui identità sembra essere quella di Norbert Feher, è ancora latitante

Sono sempre più intense le ricerche dell'uomo accusato dell'omicidio di Budrio, la cui mano, secondo gli inquirenti, potrebbe aver colpito anche a Portomaggiore. Secondo quanto scrivono quest’oggi i principali quotidiani nazionali le ricerche, cui partecipano le forze speciali, continuano a concentrarsi principalmente tra casolari abbandonati e paludi, in una zona di circa 40 chilometri quadrati, tra le oasi di Marmorta e Campotto. L’uomo, noto come Igor Vaclavic, ma la cui vera identità sarebbe probabilmente quella del serbo Norbert Feher è latitante ormai da alcuni giorni e le forze dell’ordine scavano sempre più a fondo nella sua vita per riuscire ad inquadrarne precisamente abitudini, modi di agire, competenze che potrebbero aiutarlo a nascondersi.

Intanto il cappellano del carcere di Ferrara, don Antonio Bentivoglio, che ha conosciuto Feher durante gli anni di detenzione ha diramato l’appello a che l’uomo si costituisca per “evitare altre irreparabili tragedie e scontri”.

Scrivi un commento

Abbiamo bisogno del tuo parere. Nel commento verrà mostrato solo il tuo nome, mentre la tua mail non verrà divulgata. Puoi manifestare liberamente la tua opinione all'interno di questo forum. Il contenuto dei commenti esprime il pensiero dell'autore che se ne assume le relative responsabilità non necessariamente rappresenta la linea editoriale del quotidiano online, che rimane autonoma e indipendente. I commenti andranno on line successivamente. L’Editore si riserva di cambiare, modificare o bloccare i commenti. E’ necessario attenersi alla Policy di utilizzo del sito, alle Policy di Disqus infine l’inserimento di commenti è da ritenersi anche quale consenso al trattamento dei dati personali del singolo utente con le modalità riportate nell'informativa.