31 marzo 2017 - Ferrara, Cronaca

Colpo allo spaccio di droga in zona G.A.D., quattro arresti

La maxi operazione ha impiegato ben cinquanta Carabinieri

Nella prima mattinata di ieri, nella zona G.A.D. di Ferrara, è stato attuato un massiccio servizio coordinato, disposto dal Comando Provinciale, che ha impiegato complessivamente 50 Carabinieri delle Compagnie di Ferrara, Portomaggiore, Cento, Comacchio, Copparo e del Reparto Operativo, con il supporto di tre unità cinofile, di cui due unità del Nucleo Cinofili Carabinieri di Bologna ed una della Stazione Carabinieri presso il C.O.A. della Aeronautica Militare di Poggio Renatico.

Nella rete dei Militari, dopo aver cinturato l’intera Area, sono finiti quattro cittadini extracomunitari, di cui due nigeriani che sono stati arrestati per detenzione di sostanze stupefacenti per fini di spaccio, ed altri due denunciati in stato di libertà: un pakistano per furto ed un nigeriano per detenzione di sostanze stupefacenti per fini di spaccio.

Nello stesso contesto sono stati recuperati complessivamente circa 500 grammi di sostanza stupefacente tra Cocaina e Marijuana, in parte nascosta dai pusher negli anfratti delle torri del grattacielo di via Felisatti.

Nell’area Giardino, inoltre, sono stati sottoposti a controllo e successivamente identificati circa 30 cittadini nigeriani che lì “bivaccavano”.

La riuscita dell’operazione è stata possibile anche grazie alla preziosa, collaborazione di tutti gli uomini e le donne della Polizia Municipale che con le sue pattuglie, dirette dalla Dr.ssa Trentini, hanno assicurato la corretta e sicura circolazione dei cittadini di Ferrara durante le fasi dell’operazione e mentre transitavano all’interno dell’Area.

Tag: zona gad

Scrivi un commento

Abbiamo bisogno del tuo parere. Nel commento verrà mostrato solo il tuo nome, mentre la tua mail non verrà divulgata. Puoi manifestare liberamente la tua opinione all'interno di questo forum. Il contenuto dei commenti esprime il pensiero dell'autore che se ne assume le relative responsabilità non necessariamente rappresenta la linea editoriale del quotidiano online, che rimane autonoma e indipendente. I commenti andranno on line successivamente. L’Editore si riserva di cambiare, modificare o bloccare i commenti. E’ necessario attenersi alla Policy di utilizzo del sito, alle Policy di Disqus infine l’inserimento di commenti è da ritenersi anche quale consenso al trattamento dei dati personali del singolo utente con le modalità riportate nell'informativa.