24 marzo 2017 - Ferrara, Cronaca

Adesca una donna sul web, si fa prestare dei soldi e poi inscena la sua morte

Ad Argenta

Nella giornata di ieri, in Argenta a conclusione di attività d’indagine, militari della locale Stazione Carabinieri deferivano in stato di libertà un uomo italiano classe 1965 per truffa ai danni di una donna rumena residente all’estero. L’uomo, dopo aver adescato la vittima su una chat di incontri, simulava un finto stato di disagio economico inducendola così a bonificargli una cospicua somma di denaro tramite servizio “poste pay”. In seguito, per evitare la restituzione del denaro, inscenava la propria morte facendo rispondere al telefono a lui in uso una donna che fingeva essere la propria figlia e che confermava il decesso del padre.

 

Tag: truffa

Scrivi un commento

Abbiamo bisogno del tuo parere. Nel commento verrà mostrato solo il tuo nome, mentre la tua mail non verrà divulgata. Puoi manifestare liberamente la tua opinione all'interno di questo forum. Il contenuto dei commenti esprime il pensiero dell'autore che se ne assume le relative responsabilità non necessariamente rappresenta la linea editoriale del quotidiano online, che rimane autonoma e indipendente. I commenti andranno on line successivamente. L’Editore si riserva di cambiare, modificare o bloccare i commenti. E’ necessario attenersi alla Policy di utilizzo del sito, alle Policy di Disqus infine l’inserimento di commenti è da ritenersi anche quale consenso al trattamento dei dati personali del singolo utente con le modalità riportate nell'informativa.