9 marzo 2017 - Ferrara, Cronaca

Settimana mondiale del glaucoma, conoscere e prevenire la malattia

Anche a Ferrara distribuzione di opuscoli e altro materiale

Dal 12 al 18 marzo torna la “Settimana Mondiale del Glaucoma” e tornano in circa 90 città italiane i gazebo informativi. Sono, è spiegato in una nota, iniziative di sensibilizzazione e tanti check-up oculistici gratuiti. Tutte le iniziative sono volute e organizzate dall’Agenzia Internazionale per la Prevenzione della Cecità-IAPB Italia onlus, in collaborazione con le Sezioni locali dell’UICI (Unione Italiana Ciechi e Ipovedenti).

 

“È essenziale difendere la vista dal glaucoma – afferma l’avv. Giuseppe Castronovo, Presidente della IAPB Italia onlus – altrimenti si può diventare ciechi o ipovedenti perché il campo visivo si restringe a causa di questa malattia oculare. Una pressione oculare elevata è una minaccia per gli occhi. Però i danni che provoca sono evitabili, nella maggior parte dei casi, grazie a una diagnosi precoce”.

 

Controlli oculistici gratuiti e gazebo in tutta Italia. La IAPB Italia onlus organizzerà check-up oculistici gratuiti a bordo di Unità mobili oftalmiche o in appositi ambulatori, conferenze informative e la distribuzione di opuscoli gratuiti nelle principali città italiane, da Milano e Torino fino a Reggio Calabria, passando per Roma, Firenze e Napoli, ma anche in tanti piccoli comuni.

A Ferrara, in particolare, opuscoli ed altro materiale informativo verranno distribuiti ed illustrati nel corso di 3 serate di aperitivi presso "Café Noir", locale situato in Largo Castello 14/16. Nel tardo pomeriggio del 14, 16 e 17 marzo, dalle 19:30 alle 22 circa, rappresentanti della sezione ferrarese dell'UICI saranno presenti presso il bar sopramenzionato, per illustrare agli avventori, e a chiunque fosse interessato, le caratteristiche del glaucoma e ciò che si può fare per prevenirlo.

"Ringraziamo sentitamente i titolari di Café Noir, Stefano e Beatrice, che con grande generosità hanno messo a disposizione il loro locale e il loro tempo".

Per conoscere la mappa completa delle iniziative è sufficiente visitare il sito www.iapb.it/settimanaglaucoma.

 

Lo spot sociale. Sarà Ricky Tognazzi il testimonial d’eccezione della campagna sociale Mediafriends che la IAPB Italia onlus ha realizzato. Andrà in onda su tutte le reti Mediaset proprio nella settimana dal 12 al 18 marzo. Scopo dello spot è sensibilizzare la popolazione all’importanza della prevenzione e far comprendere che il glaucoma è una malattia molto frequente, i cui danni si possono evitare grazie ad una prevenzione mirata.

 

Che cos’è il glaucoma. È una malattia che colpisce il nervo ottico. Nella maggior parte dei casi è dovuta a un aumento della pressione interna dell’occhio che causa, nel tempo, danni permanenti alla vista che sono accompagnati da: riduzione del campo visivo (si restringe lo spazio che l’occhio riesce a percepire senza muovere la testa);

alterazioni della papilla ottica (è detta anche testa del nervo ottico ed è visibile all’esame del fondo oculare).

 

Una semplice visita oculistica è sufficiente a diagnosticare un glaucoma in fase iniziale o ancora non grave. È necessario, pertanto, sottoporsi con regolarità a controlli oculistici, specialmente in presenza di fattori di rischio quali:

  • età: la frequenza del glaucoma, pur non essendo una malattia esclusiva dell’anziano, aumenta progressivamente con l’avanzare dell’età. È buona norma, per chi ha più di 40 anni, sottoporsi a un controllo oculistico che comprenda la misurazione della pressione oculare. Un momento ideale è rappresentato dall’insorgenza della presbiopia (visione sfocata da vicino). Più che consultare un ottico sarebbe importante approfittare di una visita oftalmologica completa;
  • precedenti familiari: tutti coloro con un familiare affetto da glaucoma devono sottoporsi a frequenti controlli, in quanto questa malattia oculare presenta forti caratteri di ereditarietà (fattori genetici).

I numeri del “ladro della vista”. Il glaucoma è una malattia molto frequente. Secondo l’OMS nel mondo ne sono affette circa 55 milioni di persone e 25 milioni circa sono quelle che hanno perso la vista del tutto o in parte. Solo in Italia i glaucomatosi sono circa un milione, ma una persona su due non sa di esserne affetta.

Cos’è la IAPB Italia onlus. L’Agenzia internazionale per la prevenzione della cecità-Sezione italiana è un ente senza fini di lucro deputato per legge (L. 284/97), nel nostro Paese, a promuovere la prevenzione delle malattie oculari che possono causare la perdita della vista e si occupa anche di riabilitazione visiva degli ipovedenti (attraverso il suo Polo Nazionale).. L’esistenza della IAPB Italia onlus trova principalmente legittimazione nel fatto che, da un lato, la disabilità visiva è un problema diffuso in tutto il mondo e, dall’altro, la cultura della prevenzione e della riabilitazione visiva è ancora inadeguata. 

 

Info: www.iapb.it,

Linea verde di consultazione oculistica 800-068506 (lun.-ven., 10-13), info@iapb.it

Scrivi un commento

Abbiamo bisogno del tuo parere. Nel commento verrà mostrato solo il tuo nome, mentre la tua mail non verrà divulgata. Puoi manifestare liberamente la tua opinione all'interno di questo forum. Il contenuto dei commenti esprime il pensiero dell'autore che se ne assume le relative responsabilità non necessariamente rappresenta la linea editoriale del quotidiano online, che rimane autonoma e indipendente. I commenti andranno on line successivamente. L’Editore si riserva di cambiare, modificare o bloccare i commenti. E’ necessario attenersi alla Policy di utilizzo del sito, alle Policy di Disqus infine l’inserimento di commenti è da ritenersi anche quale consenso al trattamento dei dati personali del singolo utente con le modalità riportate nell'informativa.