30 gennaio 2017 - Ferrara, Cronaca

Cimice asiatica, conoscerla per difendersi

Incontro pubblico organizzato dal CAE a Ferrara Fiere

La cimice asiatica (Halyomorpha halys) rappresenta un nuovo e inaspettato pericolo per le nostre colture e di conseguenza per la nostra economia agroalimentare”, a spiegarlo è il Consorzio agrario dell’Emilia, che continua:  “Le sue caratteristiche le conferiscono la capacità di causare notevoli danni sia alle colture erbacee, che arboree quali ad esempio il pero, il pesco e la vite”. In Italia la cimice asiatica rappresenta un fenomeno relativamente recente, ma la sua diffusione in questo ultimo periodo si è estesa notevolmente a tutto il Nord Italia creando danni non certo sottovalutabili o ulteriormente rinviabili. Inizialmente era stata individuata in una zona limitata all’interno dei confini della provincia di Modena nel 2014; successivamente negli anni 2015 e 2016 ha arrecato danni ingenti soprattutto alle colture di pero. Oggi la sua presenza è diffusa anche nel comprensorio bolognese fino a coinvolgere direttamente anche il territorio di Ferrara. Il Consorzio Agrario dell’Emilia nel suo ruolo multifunzionale di fornitore servizi concreti all’impresa agricola, ma anche di consigli strategici di settore utili e mirati ai consorziati, ha organizzato per Giovedi 2 Febbraio 2017 un incontro presso Ferrara Fiere dalle 15 alle 18 per approfondire “cause, conseguenze della presenza di questo insetto dannoso sulle nostre colture” con esperti del settore. Aprirà l’incontro scientifico il presidente del Consorzio Agrario dell’Emilia Gabriele Cristofori.

 

 

GIOVEDI 2 FEBBRAIO 2017 - FERRARA FIERE E CONGRESSI

Dalle ore 15 alle ore 18

 

Programma:

• Ore15,00 Registrazionedeipartecipanti

• Ore 15,30 • ore 15,45

• Ore 16,15 • Ore 16,30 • Ore 18,00

Apertura dei lavori: G. Cristofori - Presidente CAE
La cimice asiatica: biologia, diffusione e metodi di lotta
Mauro Boselli - Servizio Fitosanitario Regione Emilia Romagna

Metodi indiretti di difesa – Stefano Forbicini CAE Comunicazioni tecniche da parte delle Società sponsor Conclusione dei lavori

 

 

 

Scrivi un commento

Abbiamo bisogno del tuo parere. Nel commento verrà mostrato solo il tuo nome, mentre la tua mail non verrà divulgata. Puoi manifestare liberamente la tua opinione all'interno di questo forum. Il contenuto dei commenti esprime il pensiero dell'autore che se ne assume le relative responsabilità non necessariamente rappresenta la linea editoriale del quotidiano online, che rimane autonoma e indipendente. I commenti andranno on line successivamente. L’Editore si riserva di cambiare, modificare o bloccare i commenti. E’ necessario attenersi alla Policy di utilizzo del sito, alle Policy di Disqus infine l’inserimento di commenti è da ritenersi anche quale consenso al trattamento dei dati personali del singolo utente con le modalità riportate nell'informativa.