26 maggio 2016 - Ferrara, Cronaca

Ciak si gira, arriva il Ferrara Film Festival

Dal 1° al 5 giugno

I personaggi di grandi film che hanno fatto la storia sembrano ancora muoversi tra un set e l’altro a Ferrara, città cinematografica per eccellenza. Tra le piazze, i monumenti rinascimentali e le strade di Ferrara e del suo territorio, Luchino Visconti raccontò nel film “Ossessione” l’amore struggente tra Gino e Giovanna, Vittorio De Sica portò al successo “Il Giardino dei Finzi Contini”, che vinse nel 1970 l’Oscar come miglior film straniero, Michelangelo Antonioni, come tanti altri registi, ne fece lo scenario d’autore di tante opere di successo. La storia di Ferrara è legata in modo indissolubile al cinema e adesso il cinema e il suo mondo tornano a rivivere con nuovi set e protagonisti nella città estense, dove dal 1° al 5 giugno 2016, con anteprima il 31 maggio, va in scena la prima edizione del Ferrara Film Festival. La speciale rassegna di film, arte, eventi cinematografici e spettacoli (con attori internazionali, personaggi, workshop a tema con esperti del settore) è stata ideata dal ferrarese Maximilian Law, attore e produttore che vive a Los Angeles e che vuole costruire, con la manifestazione, un ponte culturale tra l’Italia e gli Stati Uniti. Durante i 5 giorni della rassegna si potranno vivere infatti sul grande schermo 46 film, di cui 3 prime mondiali, 9 prime europee e 11 prime italiane. L’apertura sarà il 31 maggio alle 19.00 con la premiere mondiale “Life on the line” con John Travolta, Sharon Stone e Kate Bosworth. Ospite speciale della rassegna sarà invece l’attore e regista Michele Placido.

I film in gara, che saranno valutati per la conquista del Dragone d’Oro – il premio del festival, ispirato al patrono di Ferrara San Giorgio che secondo la leggende uccise un drago – sono suddivisi in 2 sezioni: sezione “Usa” dedicata ai lavori cinematografici prodotti negli Stati Uniti e sezione “World” per quelli prodotti nel resto nel mondo. Ci sono inoltre 2 sottocategorie: “Effetto cinema” per i film con effetti speciali e “Emilia Romagna Filmmakers” dedicata alle produzioni locali. Tutte le proiezioni si terranno nel Cinepark Apollo e tutti i film potranno essere visti in lingua originale con sottotitoli in italiano. La premiazione, con l’assegnazione del Dragone d’Oro ai diversi film in gara a seconda delle differenti categorie, avverrà al Teatro Nuovo il 5 giugno alle 21.30. Durante il Ferrara Film Festival non mancheranno mostre in omaggio a grandi autori di Ferrara come Michelangelo Antonioni e Carlo Rambaldi, ed eventi collaterali speciali.

Per immergersi in questa esperienza da star hollywoodiane, ci sono le proposte e i pacchetti del consorzio Visit Ferrara, che unisce circa 90 operatori turistici di tutta la Provincia ferrarese.

Grazie ad un itinerario appositamente ideato da “Associazione Guide Turistiche di Ferrara e Provincia”, nelle giornate del 2, 3 e 4 giugno dalle ore 17:00 alle 19:00 i visitatori potranno attraversare tutti i principali luoghi di set cinematografici del centro storico, rivivendone storia e vicende attraverso alcuni tra i principali film d’autore girati nella città estense.

Tutti i dettagli del programma e i film del Ferrara Film Festival sono su qui 

 

Scrivi un commento

Abbiamo bisogno del tuo parere. Nel commento verrà mostrato solo il tuo nome, mentre la tua mail non verrà divulgata. Puoi manifestare liberamente la tua opinione all'interno di questo forum. Il contenuto dei commenti esprime il pensiero dell'autore che se ne assume le relative responsabilità non necessariamente rappresenta la linea editoriale del quotidiano online, che rimane autonoma e indipendente. I commenti andranno on line successivamente. L’Editore si riserva di cambiare, modificare o bloccare i commenti. E’ necessario attenersi alla Policy di utilizzo del sito, alle Policy di Disqus infine l’inserimento di commenti è da ritenersi anche quale consenso al trattamento dei dati personali del singolo utente con le modalità riportate nell'informativa.