26 novembre 2015 - Ferrara, Cento, Economia & Lavoro

Commercio: "Zone Franche Urbane, procedure più veloci per il via libera"

Si prevede l'esenzione delle imposte in alcune zone colpite dal terremoto

Ascom Confcommercio di Ferrara commenta con favore l'introduzione delle Zone Franche Urbane e sollecita le istituzioni."Ha acceso speranze negli imprenditori dell'Alto Ferrarese di venir diminuita la pressione fiscale: il Ministero per lo Sviluppo Economico al momento non ha ancora emanato il provvedimento attuativo che dovrebbe prevedere l’esenzione dalle imposte per le imprese ubicate in alcuni dei Comuni dell'Alto Ferrarese (Cento, Sant'Agostino, Mirabello e Poggio Renatico) a seguito del sisma che ha duramente colpito la nostra provincia nel maggio del 2012. Auspichiamo da parte delle Istituzioni un' azione di sollecito per rendere  più veloci le procedure per ottenere il via libera su questo atteso provvedimento oggetto di confronto nelle settimane passate tra la nostra Associazione, i commercianti ed i Comuni interessati. Siamo vicinissimi al 30 novembre in cui  scadranno i termini per il secondo acconto delle imposte relative al 2014. E' evidente - che se in attesa di questo provvedimento attuativo e dei chiarimenti in esso contenuti - un imprenditore scegliesse di non versare tale secondo acconto c'è il rischio poi concreto di sanzioni. Ribadiamo che il credito d'imposta in ogni caso dovrebbe essere utilizzato per la parte concessa anche successivamente per l'acconto per il 2015" concludono da Ascom e sottolineano "la positiva azione di raccordo e sinergia che si è verificata su questi temi tra i Comuni e la nostra Associazione"

Scrivi un commento

Abbiamo bisogno del tuo parere. Nel commento verrà mostrato solo il tuo nome, mentre la tua mail non verrà divulgata. Puoi manifestare liberamente la tua opinione all'interno di questo forum. Il contenuto dei commenti esprime il pensiero dell'autore che se ne assume le relative responsabilità non necessariamente rappresenta la linea editoriale del quotidiano online, che rimane autonoma e indipendente. I commenti andranno on line successivamente. L’Editore si riserva di cambiare, modificare o bloccare i commenti. E’ necessario attenersi alla Policy di utilizzo del sito, alle Policy di Disqus infine l’inserimento di commenti è da ritenersi anche quale consenso al trattamento dei dati personali del singolo utente con le modalità riportate nell'informativa.