11 novembre 2015 - Ferrara, Cronaca

Acquisti smodati di carburante a spese dell’Ausl, nei guai un dipendente

Da gennaio ad agosto circa 4.400 euro spesi in rifornimenti

In mattinata, i  Carabinieri del Nucleo Operativo e Radiomobile di Portomaggiore, a conclusione di un’attività investigativa, a seguito di segnalazione pervenuta dalla Direzione Sanitaria dell’Ospedale di Argenta (Fe), A.U.S.L. di Ferrara, circa una registrazione anomala ed eccessiva di consumi del carburante di un’autovettura del loro parco auto, hanno deferito in stato di libertà alla Procura della Repubblica Presso il Tribunale di Ferrara un dipendente, 55enne, del  citato ospedale. Questi, stando all’esito dei riscontri investigativi, è ritenuto responsabile del reato di  “Peculato”.  In particolare dagli accertamenti condotti è emerso che lo stesso,  incaricato di pubblico servizio con mansioni di tecnico autista, avendo  l’uso  esclusivo di una carta carburanti per le esigenze di rifornimento dell’autovettura  in sua dotazione, ha effettuato rifornimenti  in orari non di servizio, in quantità superiori alla capacità del serbatoio del veicolo ( su una capienza di 50 litri  a volte  vi erano rifornimenti  addirittura di 60 litri di  gasolio), consumi esagerati in relazione ai chilometri percorsi (4/5 chilometri con un litro di gasolio) con registrazioni mancanti o falsate allo scopo di confondere eventuali controlli. Pertanto dall’esame della documentazione acquisita si è verificato che il 55enne  nel periodo 16 gennaio 2015 – 28 agosto 2015, si è appropriato di 3000 litri circa di gasolio, per un valore di euro 4.400,00 circa, ai danni dell’A.U.S.L. di Ferrara.

Pertanto il dipendente dovrà rispondere, oltre che alla Magistratura di Ferrara, anche alla Direzione A.U.S.L. di Ferrara, che certamente valuterà l’adozione di provvedimenti in merito.

Scrivi un commento

Abbiamo bisogno del tuo parere. Nel commento verrà mostrato solo il tuo nome, mentre la tua mail non verrà divulgata. Puoi manifestare liberamente la tua opinione all'interno di questo forum. Il contenuto dei commenti esprime il pensiero dell'autore che se ne assume le relative responsabilità non necessariamente rappresenta la linea editoriale del quotidiano online, che rimane autonoma e indipendente. I commenti andranno on line successivamente. L’Editore si riserva di cambiare, modificare o bloccare i commenti. E’ necessario attenersi alla Policy di utilizzo del sito, alle Policy di Disqus infine l’inserimento di commenti è da ritenersi anche quale consenso al trattamento dei dati personali del singolo utente con le modalità riportate nell'informativa.

Accadde oggi