13 ottobre 2015 - Ferrara, Cronaca

Folle corsa in auto a 125 Km/h in via Marconi, “Volevo sfuggire al mio fidanzato”

La donna, fermata dalla Municipale, aveva delle ferite sulla testa

Si sono protratti fino alle 5 del mattino di domenica 11 ottobre i controlli della Polizia Municipale Terre Estensi, per il rispetto della velocità e per contrastare la guida in stato di ebbrezza, intrapresi nella sera di sabato 10 a causa di un veicolo condotto da una donna di nazionalità tunisina. che circolava nella via Marconi alla velocità di 125 KM/h. La donna, fermata dalla pattuglia, presentava un tasso alcolemico superiore a quello consentito dalla legge e il veicolo, stando a quanto da lei dichiarato, era stato sottratto ad un amico per sfuggire al fidanzato. La donna fermata presentava delle ferite sul capo, a suo dire causate dallo stesso nel corso di un litigio. Sull'episodio stanno eseguendo delle verifiche i Carabinieri di una cittadina veneta. Il veicolo con targa straniera è stato posto sotto fermo amministrativo, in quanto la donna non intendeva procedere al pagamento delle sanzioni.

Nello stesso contesto sono state elevate altre quattro sanzioni per velocità pericolosa.

Poco prima un'altra pattuglia della Municipale aveva rilevato un sinistro nella via del Parco dove un uomo aveva perso il controllo del proprio veicolo. Il test ha rilevato un tasso alcolemico di 2,87; deferito all'autorità giudiziaria, la sua auto è stata posta sotto sequestro.

La pioggia, caduta abbondante sabato, è stata probabilmente una delle cause dei due precedenti sinistri rilevati nella prima serata dalle pattuglie della Municipale sulla via Wagner, nei quali erano coinvolti complessivamente sette veicoli.

Scrivi un commento

Abbiamo bisogno del tuo parere. Nel commento verrà mostrato solo il tuo nome, mentre la tua mail non verrà divulgata. Puoi manifestare liberamente la tua opinione all'interno di questo forum. Il contenuto dei commenti esprime il pensiero dell'autore che se ne assume le relative responsabilità non necessariamente rappresenta la linea editoriale del quotidiano online, che rimane autonoma e indipendente. I commenti andranno on line successivamente. L’Editore si riserva di cambiare, modificare o bloccare i commenti. E’ necessario attenersi alla Policy di utilizzo del sito, alle Policy di Disqus infine l’inserimento di commenti è da ritenersi anche quale consenso al trattamento dei dati personali del singolo utente con le modalità riportate nell'informativa.