22 settembre 2015 - Ferrara, Economia & Lavoro

Ferrara, RemTech Expo 2015: servizi e tecnologie per la tutela del territorio

Manifestazione al via il 23 settembre alla Fiera

Al domani, mercolì 23 settembre, alla Fiera di Ferrara, la IX edizione di RemTech Expo (www.remtechexpo.com), evento centrale in Italia sui temi della tutela del territorio: bonifica e riqualificazione dei siti contaminati, protezione della costa e gestione dei sedimenti, prevenzione del rischio idrogeologico, riutilizzo dei materiali inerti e sostenibilità delle opere.

Alla manifestazione organizzata da Ferrara Fiere Congressi, partner la Regione Emilia-Romagna, partecipano, si legge nella nota di presentazione, le migliori imprese di servizi e di tecnologie, mai così numerose. Per loro RemTech, che proseguirà fino a venerdì 25, ha potenziato le opportunità di business, sviluppando partnership nazionali e internazionali di alto profilo. Ne è un esempio il progetto “Confindustria-RemTech”, che punta a rendere sistemica e continuativa la collaborazione con il mondo imprenditoriale e vede RemTech impegnato a fornire un servizio permanente di problem-solving sulle questioni che, in materia ambientale, il mondo dell’industria si trova ad affrontare.

Sul piano congressuale, a RemTech si segnalano diversi appuntamenti di elevato profilo tecnico e scientifico, a partire dal convegno inaugurale "L'Italia delle opportunità: industria, ambiente, territorio, grandi opere, sostenibilità". La conferenza, cui interverranno Mauro Grassi, Direttore della Struttura di missione contro il dissesto idrogeologico e per lo sviluppo delle infrastrutture idriche #italiasicura, Barbara Degani, Sottosegretario all’Ambiente e alla Tutela del Territorio e del Mare, e Gaetano Maccaferri, Vicepresidente di Confindustria, rappresenta un ulteriore tassello del lavoro che RemTech ha da tempo avviato con interlocutori-chiave, per costruire insieme un percorso di risanamento del Paese e creare nuove possibilità per le aziende, rendendole più competitive anche a livello internazionale.

Nello stesso solco si inseriscono altre importanti iniziative tematiche. Grazie alle relazioni di rappresentanti di Federchimica, Unione Petrolifera, MATTM e ISPRA, la “Conferenza Nazionale dell'Industria sull'Ambiente e sulle Bonifiche - Direttiva IED e semplificazioni rete carburanti” in programma domani punterà i riflettori sulla Direttiva sulle emissioni industriali, passando in rassegna lo stato del suolo e delle acque, le garanzie finanziarie e la normativa, con un focus sul recente Decreto semplificazioni bonifica rete carburanti (istruttorie amministrative, approcci innovativi, biocarburanti).

La “Conferenza Nazionale sul Rischio Idrogeologico”, prevista sempre per mercoledì 23 settembre, vedrà la partecipazione della struttura di missione governativa #italiasicura, rappresentata dal Direttore Mauro Grassi, e della Coalizione Nazionale per la Prevenzione del Rischio Idrogeologico, che daranno vita a una tavola rotonda sulle strategie, le politiche e gli interventi per la riduzione del rischio, con i contributi dell’on. Chiara Braga (Commissione Ambiente, Camera dei Deputati), di ISPRA, Protezione Civile, Regioni e Autorità di Bacino.

Scrivi un commento

Abbiamo bisogno del tuo parere. Nel commento verrà mostrato solo il tuo nome, mentre la tua mail non verrà divulgata. Puoi manifestare liberamente la tua opinione all'interno di questo forum. Il contenuto dei commenti esprime il pensiero dell'autore che se ne assume le relative responsabilità non necessariamente rappresenta la linea editoriale del quotidiano online, che rimane autonoma e indipendente. I commenti andranno on line successivamente. L’Editore si riserva di cambiare, modificare o bloccare i commenti. E’ necessario attenersi alla Policy di utilizzo del sito, alle Policy di Disqus infine l’inserimento di commenti è da ritenersi anche quale consenso al trattamento dei dati personali del singolo utente con le modalità riportate nell'informativa.