4 giugno 2010 - Ferrara, Cronaca

Denunciate per 'offerta speciale'

Tre donne denunciate per furto per essersi 'scontate' la merce con la complicità del Salvatempo

Sono così diffuse e frequenti ormai le offerte agli ipermercati che alcuni clienti sono giunti ad elaborare un metodo molto personale per approfittare della merce a “basso prezzo”. Nella sola giornata di ieri infatti ben tre signore sono state denunciate per furto dopo avere interpretato in maniera estrema il concetto di sconto con la complicità, si fa per dire, del dispositivo salvatempo.

Gli episodi di ieri sono stati registrati tutti all’interno dello stesso ipermercato che sorge alle porte di Ferrara, quello più eclatante risale alla tarda mattinata quanto una signora ha esibito al controllo uno scontrino pari a 9 euro e 50 centesimi pur avendo riposto nel carrello tanta merce da superare i 300 euro di importo. Gli addetti alla vigilanza non hanno esitato a chiamare il “113” e gli agenti intervenuti sul posto hanno denunciato a piede libero la donna.

Il secondo episodio, avvenuto nel tardo pomeriggio, ha origine da una spesa in famiglia: sono mamma e figlia le donne fermate dopo avere riposto nel carrello un quantitativo di merce non corrispondente al prezzo indicato sullo scontrino ma in questo caso le modalità per ottenere lo sconto sono meno appariscenti ed a fronte dei 68 euro di merce regolarmente pagata, gli addetti hanno rilevato ulteriori 99,80 euro di merce nel carrello non pagata. Anche in questo caso l’intervento della Volante è terminato con la denuncia a piede libero delle due donne.

Scrivi un commento

Abbiamo bisogno del tuo parere. Nel commento verrà mostrato solo il tuo nome, mentre la tua mail non verrà divulgata. Puoi manifestare liberamente la tua opinione all'interno di questo forum. Il contenuto dei commenti esprime il pensiero dell'autore che se ne assume le relative responsabilità non necessariamente rappresenta la linea editoriale del quotidiano online, che rimane autonoma e indipendente. I commenti andranno on line successivamente. L’Editore si riserva di cambiare, modificare o bloccare i commenti. E’ necessario attenersi alla Policy di utilizzo del sito, alle Policy di Disqus infine l’inserimento di commenti è da ritenersi anche quale consenso al trattamento dei dati personali del singolo utente con le modalità riportate nell'informativa.