6 agosto 2015 - Ferrara, Cronaca

Zanzare e Virus West Nile, accertata la prima positività in provincia di Ferrara

Le informazioni dell'Ausl

Come nelle scorse  estati 2013 e 2014, rileva in una nota l'Ausl di Ferrara, anche quest'anno è stata accertata la prima positività per il virus della Malattia del Nilo Occidentale (West Nile Disease o WND) nella nostra provincia, in zanzare catturate alla fine di luglio nell'Alto Ferrarese; alcuni giorni prima, continua l'Ausl, altre positività erano state rilevate nelle province di Modena e Reggio Emilia, e più di recente a Parma, dove vi è stato pure un caso di malattia nell'uomo; nessun caso ad oggi è stato segnalato in equidi.

 

Le informazioni utili

 

La WND è trasmessa dalle nostre comuni zanzare del genere Culex, quelle che facilmente entrano nelle case, mentre la zanzara tigre è meno importante come vettore di questo virus.

Per limitare lo sviluppo di zanzare è bene:

- rimuovere con frequenza (ogni 5 - 6 giorni) ogni raccolta di acqua permanente (bidoni per gli orti, sottovasi, ciotole per gli animali, giocattoli, teli impermeabili, piscinette, etc; le vasche per i pesci rossi devono ospitare pesci, oppure essere vuotate); l'acqua va gettata sul terreno, dove le larve moriranno, e non nei tombini, dove sopravvivono fino a diventare zanzare adulte;

- trattare con prodotti antilarvali, reperibili nelle farmacie ed in molti esercizi commerciali (centri giardinaggio, etc), i tombini, le caditoie di grondaia ed ogni raccolta di acqua che non possa essere svuotata, ogni 20 giorni circa;

- in casa proteggersi con zanzariere;

- all'aperto proteggersi con repellenti cutanei, soprattutto dal tramonto all'alba. L'utilizzo dei repellenti cutanei deve essere fortemente raccomandato ai frequentatori di oasi naturalistiche, luoghi per la pesca a pagamento o comunque per la pesca sportiva in acque dolci, camping, centri sportivi (tennis, calcetto, etc) ed in ogni altro luogo dove ci si trattenga all'aperto soprattutto se a partire dal tardo pomeriggio.

Non esiste per l'uomo la possibilità di vaccinarsi, mentre i cavalli ed altri equidi possono essere efficacemente vaccinati.

Altre informazioni utili su: http://salute.regione.emilia-romagna.it/zanzara-tigre-e-altri-insetti

Scrivi un commento

Abbiamo bisogno del tuo parere. Nel commento verrà mostrato solo il tuo nome, mentre la tua mail non verrà divulgata. Puoi manifestare liberamente la tua opinione all'interno di questo forum. Il contenuto dei commenti esprime il pensiero dell'autore che se ne assume le relative responsabilità non necessariamente rappresenta la linea editoriale del quotidiano online, che rimane autonoma e indipendente. I commenti andranno on line successivamente. L’Editore si riserva di cambiare, modificare o bloccare i commenti. E’ necessario attenersi alla Policy di utilizzo del sito, alle Policy di Disqus infine l’inserimento di commenti è da ritenersi anche quale consenso al trattamento dei dati personali del singolo utente con le modalità riportate nell'informativa.