20 novembre 2014 - Ferrara, Politica

Regionali, Rondoni chiude la campagna con il ministro Lupi

Candidato per Emilia-Romagna Popolare

  Alessandro Rondoni, candidato Presidente della Regione per “Emilia-Romagna Popolare” Ncd-Udc-Ppe, concluderà la campagna elettorale con il ministro Lupi. Tra le proposte del candidato: «Per dare impulso all’economia e favorire la ripresa, è necessario sostenere maggiormente il settore dell’agricoltura e dell’agroalimentare, che vanta prodotti tipici di qualità e marchi di eccellenza riconosciuti a livello europeo e mondiale». Rondoni, che oggi giovedì 20 novembre, a Marmirolo di Reggio Emilia ha incontrato il sottosegretario alle Politiche Agricole, on. Giuseppe Castiglione, aggiunge: «È necessario che la Regione metta in campo misure a favore della meccanizzazione, con agevolazioni per l’acquisto di nuove macchine e attrezzature agricole, utili per un incremento dell’efficienza, della produttività e della competitività». E poi dichiara: «La priorità dopo le elezioni dovrà essere data al lavoro, con la diminuzione delle tasse e con interventi diretti per le imprese, che devono poter accedere al credito agevolmente, e alla sburocratizzazione dell’ente, con l’eliminazione di apparati inutili e costosi». Giovedì 20 Rondoni è intervenuto a Bologna a Tele Radio Nettuno, a “Tribuna Elettorale” su Rai 3, e al confronto con i candidati presidenti della Regione organizzato dalla Cisl; a Modena alla conferenza stampa con i senatori Renato Schifani e Carlo Giovanardi. In serata al Camplus di Bologna incontra il sen. Gaetano Quagliariello e poi nella Sala Cacciaguerra della Banca di Cesena partecipa al convegno su lavoro, sanità e sussidiarietà. Venerdì 21 Rondoni incontrerà a Forlì i cittadini alle ore 12 al Rondo Point, in corso della Repubblica 2 ter, e chiuderà la campagna elettorale con il ministro delle Infrastrutture e dei Trasporti, Maurizio Lupi, in un tour che nel pomeriggio partirà da Imola e si concluderà la sera con un incontro a Piacenza.

Scrivi un commento

Abbiamo bisogno del tuo parere. Nel commento verrà mostrato solo il tuo nome, mentre la tua mail non verrà divulgata. Puoi manifestare liberamente la tua opinione all'interno di questo forum. Il contenuto dei commenti esprime il pensiero dell'autore che se ne assume le relative responsabilità non necessariamente rappresenta la linea editoriale del quotidiano online, che rimane autonoma e indipendente. I commenti andranno on line successivamente. L’Editore si riserva di cambiare, modificare o bloccare i commenti. E’ necessario attenersi alla Policy di utilizzo del sito, alle Policy di Disqus infine l’inserimento di commenti è da ritenersi anche quale consenso al trattamento dei dati personali del singolo utente con le modalità riportate nell'informativa.