27 maggio 2010 - Ferrara, Eventi

Convegno sulla sclerosi multipla

L'appuntamento è organizzato dall'Aism a Ferrara Fiere

“Ricerca e nuove prospettive sulla sclerosi multipla” è il titolo del convegno organizzato dal coordinamento regionale Associazione italiana sclerosi multipla in programma domenica 30 maggio alle 9 alla sala Congressi Ferrara Fiere (via della Fiera 11). L’iniziativa, che si avvale del patrocinio del Comune di Ferrara e dell’Alto Patronato della Presidenza della Repubblica, è promossa in occasione della Settimana Nazionale e della seconda Giornata Mondiale dedicata alla sclerosi multipla.

Al Convegno, un importante appuntamento con l’informazione e la sensibilizzazione su questa grave malattia cronica, interverranno il presidente della Fondazione Italiana Sclerosi Multipla prof. Mario Battaglia, il prof. Enrico Granieri, il prof. Gianluigi Mancardi, il prof. Paolo Zamboni e in rappresentanza del Gruppo Neurologi SM Emilia Romagna: prof.ssa Maria Rosaria Tola, dott. Sergio Stecchi, dott. Enrico Montanari, dott.sa Luisa Motti, dott. Alessandro Ravasio ed il dott. Roberto Grilli dell’Agenzia sanitaria Regione Emilia Romagna.

La sclerosi multipla del sistema nervoso centrale è imprevedibile e invalidante: colpisce i giovani tra i 20 e i 30 anni e le donne nel pieno della loro vita. Le persone colpite sono 60 mila in Italia, e 2,5 milioni nel resto del mondo. Il suo costo sociale è considerevole, pari a 2 miliardi e 400 milioni di euro l’anno in Italia.

Scrivi un commento

Abbiamo bisogno del tuo parere. Nel commento verrà mostrato solo il tuo nome, mentre la tua mail non verrà divulgata. Puoi manifestare liberamente la tua opinione all'interno di questo forum. Il contenuto dei commenti esprime il pensiero dell'autore che se ne assume le relative responsabilità non necessariamente rappresenta la linea editoriale del quotidiano online, che rimane autonoma e indipendente. I commenti andranno on line successivamente. L’Editore si riserva di cambiare, modificare o bloccare i commenti. E’ necessario attenersi alla Policy di utilizzo del sito, alle Policy di Disqus infine l’inserimento di commenti è da ritenersi anche quale consenso al trattamento dei dati personali del singolo utente con le modalità riportate nell'informativa.