27 maggio 2014 - Ferrara, Cronaca

Le nuove strade dello spaccio a Ferrara

Ferrara - La Polizia ha arrestato a Ferrara il 23 maggio L. F. F., classe 1978, residente a Portomaggiore, per spaccio di sostanze stupefacenti.

L'arresto è nato nell’ambito dell’attività di contrasto al fenomeno dello spaccio di sostanze stupefacenti in città, che vede leader sul mercato cittadini extracomunitari. A tale proposito, gli agenti di Polizia - dopo controlli e pedinamenti - ha ricostruito una nuova dinamica e nuovi luoghi nelle attività di spaccio a Ferrara.

In particolare, il “pusher” contatta il cliente nella zona G.A.D. ma la cessione dello stupefacente avviene nella zona “Centro Commerciale Diamante”, dove - secondo la Polizia - ultimamente vengono convogliate le consegne di stupefacente da parte degli spacciatori stranieri. Questi si avvalgono di vedette in bicicletta e persino donne in stato di gravidanza he hanno il compito di controllare la zona.

L. F. F., 36enne di origini materane, conoscendo la prassi di acquisto, le sera del 23 si è andato a bordo della propria vettura Renault Scenic a ritirare 500 grammi di marijuana, destinata allo spaccio nel basso ferrarese (dove l'arrestato è solito spacciare).

Il personale della Squadra Mobile è riuscito ad intervenire prontamente, bloccando l’uomo subito dopo la cessione senza però riuscire a bloccare il “pusher”di colore che si dava alla fuga.

Durante la perquisizione domiciliare a carico dell’arrestato gli uomini dell’Antidroga hanno rinvenuto anche due grammi di cocaina di ottima qualità e materiale per il confezionamento e da taglio.

LF.F. è stato tratto in arresto e ricondotto preso la propria abitazione così come deciso dal Sost.Proc. dott. Proto Nicola, che fissava inoltre il giudizio in Direttissima all’esito del quale è stato condannato a mesi 10 di reclusione (con pena sospesa ) e 3.000 euro di multa.

Scrivi un commento

Abbiamo bisogno del tuo parere. Nel commento verrà mostrato solo il tuo nome, mentre la tua mail non verrà divulgata. Puoi manifestare liberamente la tua opinione all'interno di questo forum. Il contenuto dei commenti esprime il pensiero dell'autore che se ne assume le relative responsabilità non necessariamente rappresenta la linea editoriale del quotidiano online, che rimane autonoma e indipendente. I commenti andranno on line successivamente. L’Editore si riserva di cambiare, modificare o bloccare i commenti. E’ necessario attenersi alla Policy di utilizzo del sito, alle Policy di Disqus infine l’inserimento di commenti è da ritenersi anche quale consenso al trattamento dei dati personali del singolo utente con le modalità riportate nell'informativa.