24 aprile 2014 - Ferrara, Comacchio, Cronaca

A Comacchio si va a scuola in Pedibus

Ferrara - A Comacchio è tutto pronto per la seconda edizione del progetto “A scuola in pedibus”, l’iniziativa socio-educativa promossa dall’Amministrazione Comunale, in collaborazione con la Cooperativa Girogirotondo, con le scuole del territorio ed il Comando di Polizia Municipale, per incentivare tra gli alunni la sana abitudine di muoversi a piedi, ricorrendo ad un mezzo di trasporto salutare ed ecologico.

Il progetto, che dal 5 al 16 maggio interesserà per primi gli alunni della Scuola Primaria di Comacchio e del Lido degli Estensi, coinvolgerà dal 19 maggio al 30 maggio quelli che frequentano la Scuola Primaria di Porto Garibaldi e di San Giuseppe.

“L’iniziativa si ripresenta per il secondo anno consecutivo – ha commentato l’Assessore alla Pubblica Istruzione Alice Carli – e siamo contenti di aver raggiunto l’obiettivo prestabilito, quello di estenderla alle scuole di Porto Garibaldi, San Giuseppe e Lido degli Estensi. Per i ragazzi sarà un’occasione per recarsi a scuola in modo diverso, compiendo una passeggiata all’aria aperta – ha aggiunto – nel rispetto dell’ambiente, tra racconti della storia del territorio e filastrocche. Un modi divertente per stare insieme e fare lezione di educazione ambientale e stradale – ha aggiunto-.”

La coordinatrice del progetto Agnese Malpeli ha spiegato ieri, nella presentazione a Palazzo Bellini, i dettagli organizzativi del progetto: sono 4 le differenti linee a Comacchio con rispettive fermate, alle quali stazioneranno in attesa di “salire” sul pedibus ben 80 alunni con 20 genitori volontari nel ruolo di controllori.

Tre sono i percorsi individuati al Lido degli Estensi per 40 bambini coinvolti e 20 genitori di supporto, 43 quelli di San Giuseppe con 23 volontari e 47 alunni a Porto Garibaldi con 23 genitori.

La partenza per tutte le linee è fissata alle ore 7.45 con arrivo a scuola alle ore 8.25 con sola andata. Il ritorno è assicurato con i mezzi di trasporto consueti (scuolabus, mezzi privati). 

Scrivi un commento

Abbiamo bisogno del tuo parere. Nel commento verrà mostrato solo il tuo nome, mentre la tua mail non verrà divulgata. Puoi manifestare liberamente la tua opinione all'interno di questo forum. Il contenuto dei commenti esprime il pensiero dell'autore che se ne assume le relative responsabilità non necessariamente rappresenta la linea editoriale del quotidiano online, che rimane autonoma e indipendente. I commenti andranno on line successivamente. L’Editore si riserva di cambiare, modificare o bloccare i commenti. E’ necessario attenersi alla Policy di utilizzo del sito, alle Policy di Disqus infine l’inserimento di commenti è da ritenersi anche quale consenso al trattamento dei dati personali del singolo utente con le modalità riportate nell'informativa.