17 aprile 2014 - Ferrara, Eventi

Vacanze di Pasqua in Riviera Romagnola

Ferrara - Con il ponte di Pasqua, quelli del 25 aprile e del primo maggio si apre la stagione turistica 2014 della Riviera dell’Emilia Romagna: tempo quindi per una vacanza a tutto benessere, relax e divertimento.

Appuntamento con la natura nelle valli di Comacchio in occasione di “Pasqua Slow”, una serie d’iniziative nell’ambito del calendario di Primavera Slow 2014, che prevedono (dal 18 al 21 aprile) escursioni in barca, a piedi, in bici, iniziative culturali e laboratori didattici per bambini nel suggestivo scenario del Parco del Delta del Po (http://www.primaveraslow.it/).

Riaprono i battenti anche i maggiori parchi divertimento della Riviera, in particolare i Parchi tematici, con tutte le novità della stagione 2014: da Italia in Miniatura ad Oltremare, dall’Acquario di Cattolica a Mirabilandia.
A Rimini è già in pieno svolgimento (e proseguirà fino all’8 giugno) il “numero zero” della Biennale del Disegno, che promuove una ricca offerta di mostre e incontri, performance e rassegne video in alcuni punti strategici del centro città: tra i 1000 disegni esposti si va dalla sinopia dell’affresco di Piero della Francesca (al Tempio Malatestiano) alla donazione di Renè Gruau e al Libro dei Sogni di Fellini, ma anche alle opere del Guercino, Tintoretto, Reni (in mostra al Museo della Città e alla FAR) fino al fumetto di Hugo Pratt (a Castel Sismondo). Info: www.biennaledisegnorimini.it
Sempre a Rimini, a tutto sport con il Paganello che, dal 17 al 21 aprile, si terrà sulla spiaggia vicino al porto canale con il frisbee protagonista assoluto. Centinaia gli atleti presenti, provenienti da tutto il mondo. E’ proprio all’interno del Paganello che è nato l'Ultimate: uno sport di squadra in cui bastano due squadre di 5 giocatori, un campo e un frisbee. Lo scopo del gioco è arrivare con il disco alla meta come nel rugby e le regole sono simili a quelle della pallacanestro e della pallamano, ma senza contatto fisico nè arbitri. Info: www.paganello.com
A Cesenatico l’appuntamento (20 e 21 aprile) è con Vele di Pasqua, la classica manifestazione velica aperta alla partecipazione di tutti i catamarani, suddivisi in classi. Sono previsti due campi di regata a mezzo miglio dalla costa con base nautica a Ponente: le 150 vele colorate si disporranno in mare contemporaneamente, offrendo uno spettacolo indimenticabile. Oltre che dall’Italia, gli equipaggi provengono da Svizzera, Austria, Germania, Belgio, Olanda, Francia, Spagna, San Marino e Slovenia. Info: 0547/80655 e http://web.comune.cesenatico.fc.it/turismo/
Sabato 19 aprile sarà Patty Pravo, presentata da Mara Maionchi, ad inaugurare (ore 17) l’’edizione 2014 di Milleluci, la rassegna musicale che si apre a Pasqua sul palco di viale Ennio a Bellaria Igea Marina. Dopo il concerto ci si sposta al Palacongressi per una serata dedicata a Peppa Pig, la star dei cartoni celebre beniamina di tutti i bimbi, che con il suo spettacolo divertirà tutta la famiglia. Altro ospite del weekend di Pasqua (domenica 20, in Piazza Matteotti alle 21) sarà il “crooner” italiano Giuliano Palma. Info: http://www.bellariaigeamarina.org
Dal 21 al 27 aprile la spiaggia di Riccione tornerà a colorarsi con oltre 200 campi da gioco di beach volley per il Beach Line Festival, il grande meeting sportivo internazionale organizzato da 17 anni consecutivi. Il quartier generale sorgerà sulla spiaggia antistante piazzale Azzarita. Da qui i 200 campi da gioco si allungheranno sulla spiaggia, in direzione Nord, fin quasi al Rio Marano, e da qui fino al porto. In centinaia di partite si misureranno 1500 atleti. Info: 0541/604160
La bici sarà protagonista il Lunedì di Pasquetta a Bellaria Igea Marina, con la Gran Fondo cicloturistica Mareterra Verdeblù, che proporrà 3 percorsi (110 Km, 90 Km e 65 Km – info: 0541/346808), mentre con partenza e arrivo a Cesenatico sempre il 21 aprile si svolgerà Pantanissima, la settima edizione della Gran Fondo dedicata al “Pirata”, con 2 percorsi (160 e 110 Km) tra le splendide colline romagnole. Info: 0547/673287.
Enogastronomia in primo piano a Cattolica (dal 18 al 21 aprile) per la Fiera degli antichi sapori di Mare e di Terra: dai piatti e prodotti tipici della tradizione contadina ai deliziosi accostamenti delle ricette di mare, con un'attenzione particolare ai prodotti DOP. In Piazza Primo Maggio mostre, degustazioni e vendita di prodotti tipici del territorio, ma con spazio anche alle gastronomie di altre zone d’Italia. Info: 0541/966545.
Il giorno di Pasqua, alla Casa delle Farfalle di Milano Marittima si svolgerà dalle 17 “Zampe, ali e fantasia”, appuntamento che prevede laboratori creativi dedicati ai più piccoli con attività di manipolazione e bricolage per realizzare coccinelle, ragni, farfalle e mille altri fantasiosi animaletti. Info: 0544/974400.
Chi ama le tradizioni pasquali, può spingersi nell’entroterra forlivese, a Tredozio (Fc) dove dal 1964 si svolge il Palio dell’Uovo, curiosa competizione tra mangiatori di uova sode, arricchita da stand gastronomici, animazione, sfilate e intrattenimenti musicali. Info: 0546/943182.
E se il sole si nascondesse dietro a qualche nuvola, ecco tante altre opportunità che la Riviera e il suo entroterra sono in grado di offrire ai turisti. Al MAR, il Museo d'Arte della città di Ravenna anche a Pasqua l’emozione è assicurata grazie alla mostra “L’incanto dell’affresco. Capolavori strappati da Pompei a Giotto, da Correggio a Tiepolo”. Protagonista è la tecnica, anzi, l’incanto dell’affresco, con preziosi prestiti provenienti dall’Italia e dall’estero. Info: www.mar.ra.it

Ferrara vale una Pasqua d’arte per la mostra su Matisse a Palazzo dei Diamanti. In esposizione ci sono oltre cento dipinti e sculture che raccontano l’avventura creativa di Matisse che, come Picasso, si è ispirato al più antico dei temi artistici, quello della figura (una modella è sempre presente nelle sue opere) e ne ha sovvertito la rappresentazione tradizionale. Info: www.palazzodiamanti.it

A Forlì, al complesso dei Musei San Domenico, si può visitare la mostra “Liberty. Uno stile per l’Italia moderna”. Si va dalla ricerca dei modelli lontani, nel Rinascimento e in Botticelli, al Liberty nei movimenti europei, in particolare la Secessione Viennese. Liberty declinato in tutte le forme: in pittura e in scultura, con le opere in mostra di Klimt, Adler, Moser, Tiffany. Ma anche nelle arti decorative. Info: www.mostraliberty.it

Ecco poi i musei curiosi da visitare con tutta la famiglia, come il Museo del Carico della Nave Romana di Comacchio (Fe), che custodisce il carico più completo di una nave romana di età augustea mai trovato in Italia, composto da tempietti votivi, 3 tonnellate di lingotti di piombo, lucerne, anfore, pentole, casseruole. Info: www.ferraraterraeacqua.it

E ancora a Cervia (Ra) il Museo del Sale, ospitato nel Magazzeno del Sale Torre, che attraverso strumenti, immagini e proiezioni testimonia le fasi della produzione e raccolta artigianale del sale, prima dell’arrivo dei procedimenti industriali verso la fine degli anni '50. Info: www.musa.comunecervia.it

Non si può lasciare la Riviera senza un ricordo fotografico del Museo Galleggiante della Marineria di Cesenatico, l’unico museo in Europa che mostra imbarcazioni storiche sull’acqua, ormeggiate nel porto canale, progettato nel 1502 da Leonardo da Vinci. La suggestiva sfilata di barche storiche utilizzate nell’Adriatico per la pesca e il trasporto, con le coloratissime vele al terzo è completata da sezione a terra di 3.000 mq con tanto di bookshop. Info: www.museomarineria.eu

Da non perdere infine il Museo del Bottone di Santarcangelo di Romagna (Rn), con oltre 10.000 pezzi, tutti originali, tra cui vere e proprie opere d’arte come il bottone disegnato da Pablo Picasso per Coco Chanel. Info: 0541/624270 e www.bottoni-museo.it

Scrivi un commento

Abbiamo bisogno del tuo parere. Nel commento verrà mostrato solo il tuo nome, mentre la tua mail non verrà divulgata. Puoi manifestare liberamente la tua opinione all'interno di questo forum. Il contenuto dei commenti esprime il pensiero dell'autore che se ne assume le relative responsabilità non necessariamente rappresenta la linea editoriale del quotidiano online, che rimane autonoma e indipendente. I commenti andranno on line successivamente. L’Editore si riserva di cambiare, modificare o bloccare i commenti. E’ necessario attenersi alla Policy di utilizzo del sito, alle Policy di Disqus infine l’inserimento di commenti è da ritenersi anche quale consenso al trattamento dei dati personali del singolo utente con le modalità riportate nell'informativa.

Accadde oggi