3 febbraio 2014 - Ferrara, Cronaca, Terremoto Emilia

Una nuova automedica per la città di Ferrara

Ferrara - E' stata presentata stamattina l’automedica donata all’Azienda USL di Ferrara dagli Ordini dei Medici d’Italia, della quale erano già state consegnate simbolicamente le chiavi in occasione della “XIII Giornata del Medico” lo scorso ottobre.

L’automedica - totalmente attrezzata per le emergenze e del valore di 54 mila euro - è stata acquistata con i fondi raccolti dagli Ordini dei Medici d’Italia a sostegno delle zone colpite dal sisma del 2012, cui si è aggiunto l’importante contributo dell’Ordine dei Medici di Ferrara.

Abbiamo pensato di utilizzare i fondi per l’acquisto di un automedica – già prevista nel piano di organizzazione della rete dell’emergenza provinciale – come dimostrazione della sensibilità dei medici per i bisogni della popolazione. - ha spiegato  Bruno di Lascio, presidente dell’Ordine dei Medici Chirurghi e Odontoiatri della provincia di Ferrara -  Era giusto, corretto ed importante sostenere l’acquisto del mezzo di soccorso, non per il mezzo in sé, bensì per dimostrare la solidarietà dei medici alla gente che ha bisogno di assistenza”.

La rete provinciale del 118 ora conta su 4 automediche più un mezzo sostitutivo, un’ambulanza medicalizzata, 7 ambulanze con infermiere, 7 con soccorritore (tra mezzi dell’AUSL e convenzionati) e un servizio di elisoccorso.

Scrivi un commento

Abbiamo bisogno del tuo parere. Nel commento verrà mostrato solo il tuo nome, mentre la tua mail non verrà divulgata. Puoi manifestare liberamente la tua opinione all'interno di questo forum. Il contenuto dei commenti esprime il pensiero dell'autore che se ne assume le relative responsabilità non necessariamente rappresenta la linea editoriale del quotidiano online, che rimane autonoma e indipendente. I commenti andranno on line successivamente. L’Editore si riserva di cambiare, modificare o bloccare i commenti. E’ necessario attenersi alla Policy di utilizzo del sito, alle Policy di Disqus infine l’inserimento di commenti è da ritenersi anche quale consenso al trattamento dei dati personali del singolo utente con le modalità riportate nell'informativa.