19 maggio 2010 - Ferrara, Cronaca

Una rete per la lotta al dolore

Un convegno regionale in collaborazione con l'Azienda Ospedaliera di Ferrara

La cura del dolore è il tema del convegno “La rete regionale per la lotta al dolore” che si svolge giovedì 20 maggio a Bologna, a partire dalle ore 9, presso l’Auditorium della Regione Emilia-Romagna in viale Aldo Moro, 18. L'incontro, organizzato dalla Regione Emilia-Romagna con la collaborazione dell'Azienda Ospedaliero-Universitaria di Ferrara, è l'occasione per fare il punto sul tema della lotta al dolore: il Servizio sanitario regionale porta avanti da anni una particolare attenzione alla valutazione e al trattamento del dolore e, anticipando quanto definito dalla recente legge nazionale 38/2010, ha coinvolto i professionisti per sostenere lo sviluppo di buone pratiche cliniche, secondo una logica di sistema regionale in rete. Durante il convegno, saranno presentati i risultati dell'indagine regionale sul dolore percepito in ospedale, realizzata lo scorso anno con il coinvolgimento dei Comitati "Ospedale-territorio senza dolore" e con l'importante contributo del mondo del volontariato.

In occasione della Giornata del sollievo 2010, a Ferrara sono state previste una serie di iniziative che coinvolgono cittadini e personale sanitario per una massima diffusione dell’attenzione al tema della sofferenza e della cura.

Scrivi un commento

Abbiamo bisogno del tuo parere. Nel commento verrà mostrato solo il tuo nome, mentre la tua mail non verrà divulgata. Puoi manifestare liberamente la tua opinione all'interno di questo forum. Il contenuto dei commenti esprime il pensiero dell'autore che se ne assume le relative responsabilità non necessariamente rappresenta la linea editoriale del quotidiano online, che rimane autonoma e indipendente. I commenti andranno on line successivamente. L’Editore si riserva di cambiare, modificare o bloccare i commenti. E’ necessario attenersi alla Policy di utilizzo del sito, alle Policy di Disqus infine l’inserimento di commenti è da ritenersi anche quale consenso al trattamento dei dati personali del singolo utente con le modalità riportate nell'informativa.