22 gennaio 2014 - Ferrara, Cento, Cultura e Spettacoli, Eventi

A Cento "Guercino e la Musica"

Ferrara - Verrà inaugurata venerdì’ 24 marzo alle ore 17,30 nel Salone di Rappresentanza della Cassa di Risparmio di Cento in Corso Guercino - a Cento -  la mostra “Guercino e la musica. Opere di Carlo Bononi, Guercino, Cesare Gennari”.

L’esposizione documenta l’amore e l’interesse per la musica, molto di moda all’interno della società italiana del XVII secolo, e valorizza uno spaccato musicale seicentesco fra Cento, Ferrara e Bologna, nell’intreccio dei rapporti fra le famiglie Goretti e Pannini e i pittori e i musicisti dell’epoca.

In mostra sono il suggestivo “Ritratto di Lorenzo Goretti” di Guercino, il fiabesco “Ritratto di Goretto Goretti in veste d’Orfeo” di Carlo Bononi, l’elegante “Orfeo che suona la viola” di Cesare Gennari (nipote del Guercino) e i manoscritti di Francesco Algarotti riproducenti i pentagrammi dipinti da Guercino nella Camera della musica di Casa Pannini a Cento fra il 1615 e il 1617. 

La mostra promuoverà inoltre un dibattito artistico e sarà occasione di formazione culturale attraverso il ciclo di conferenze organizzate il venerdì sera, tutte concernenti Guercino ma focalizzate su letture innovative e confronti con altri artisti e scuole pittoriche. 

L’altro filone di iniziative studiate per promuovere la conoscenza e per appassionare gli spettatori è offerto dalla rassegna concertistica del sabato pomeriggio, che fonde il recupero di repertori e compositori locali con la volontà di ospitare musicisti di fama europea.

Tutte le iniziative saranno ad ingresso gratuito, informazioni e streaming sul sito comune.cento.fe.it

 

Scrivi un commento

Abbiamo bisogno del tuo parere. Nel commento verrà mostrato solo il tuo nome, mentre la tua mail non verrà divulgata. Puoi manifestare liberamente la tua opinione all'interno di questo forum. Il contenuto dei commenti esprime il pensiero dell'autore che se ne assume le relative responsabilità non necessariamente rappresenta la linea editoriale del quotidiano online, che rimane autonoma e indipendente. I commenti andranno on line successivamente. L’Editore si riserva di cambiare, modificare o bloccare i commenti. E’ necessario attenersi alla Policy di utilizzo del sito, alle Policy di Disqus infine l’inserimento di commenti è da ritenersi anche quale consenso al trattamento dei dati personali del singolo utente con le modalità riportate nell'informativa.