21 dicembre 2013 - Ferrara, Cronaca, Politica

Bilancio di fine mandato per Tagliani e la sua squadra

Ferrara - Nel consueto appuntamento con la stampa locale per fare il bilancio di fine anno dell'operato dell'Amministrazione comunale, il sindaco Tagliani ha anche presentato il suo bilancio di mandato.

Quello su cui Tagliani e la sua squadra hanno puntato in questi anni  - dal 2009, per la precisione - sono pochi punti essenziali, coltivati e "lavorati" con fermezza e ascoltando le esigenze dei cittadini.

Rendere Ferrara una città più vivibile, implementando i servizi pubblici (nonostante i tagli imposti dal Governo), garantendo trasporti, salute, scuola ed il mondo degli anziani. Non meno importante lo sviluppo e il rilancio di Ferrara come città turistica - un processo in fieri che sta già portando i suoi frutti, a partire dalla risposta dei visitatori a mostre e proposte di visita - che, secondo Tagliani, sarà centrale nel futuro di questi luoghi.

Altro campo importante per  migliorare la vivibilità di Ferrara è stato puntare sul verde pubblico e l'ambiente, facendo anche sì che il blasone di "città delle biciclette" non fosse solo un'etichetta ma un dato di fatto per i cittadini, che sempre più scelgono in sicurezza la mobilità sostenibile.

Tanti i nodi che non sono stati disciolti e le criticità sulle quali ancora si lavora, giorno dopo giorno: dalla situazione "sicurezza" nella zona della stazione alla mancanza di lavoro. 

 

 

 

Scrivi un commento

Abbiamo bisogno del tuo parere. Nel commento verrà mostrato solo il tuo nome, mentre la tua mail non verrà divulgata. Puoi manifestare liberamente la tua opinione all'interno di questo forum. Il contenuto dei commenti esprime il pensiero dell'autore che se ne assume le relative responsabilità non necessariamente rappresenta la linea editoriale del quotidiano online, che rimane autonoma e indipendente. I commenti andranno on line successivamente. L’Editore si riserva di cambiare, modificare o bloccare i commenti. E’ necessario attenersi alla Policy di utilizzo del sito, alle Policy di Disqus infine l’inserimento di commenti è da ritenersi anche quale consenso al trattamento dei dati personali del singolo utente con le modalità riportate nell'informativa.