17 maggio 2010 - Ferrara, Cronaca

Nuova luce per lo scalone del Paradiso

Si rivvova l'illuminazione anche nella sala Azzurra dello storico palazzo

Proiettori mimetici e luce diretta su affreschi e fregi di palazzo Paradiso. Hanno preso il via nei giorni scorsi i lavori destinati a rinnovare l’illuminazione dello scalone e della sala Azzurra del palazzo di via Scienze, sede della biblioteca Ariostea. I nuovi impianti, progettati dal servizio comunale Beni monumentali, consentiranno di valorizzare ulteriormente gli elementi architettonici e decorativi degli ambienti, con lampade a ridotto impatto visivo e di facile manutenzione.

In particolare, per lo scalone e i relativi ambienti d’atrio al piano terra e al piano nobile, l’attuale sistema di tubi a neon sarà sostituito con proiettori da collocare a parete o su cornicione e orientati in maniera da illuminare le volte e le rampe della scala, evitando l’abbagliamento diretto. Mentre il lampadario in ferro lavorato e vetro, che si trova sospeso al centro dell’ampio soffitto della scalinata, sarà mantenuto come elemento storico, pur non contribuendo all’illuminazione del! l’ambiente a causa delle difficoltà di manutenzione.

Nella sala Azzurra, invece, la luce attualmente offerta dalle applique in vetro satinato, sarà integrata da quella di nuovi proiettori da installare sulla cornice della sala e diretti verso gli affreschi della volta. La spesa di 30mila euro prevista per la realizzazione degli interventi sarà finanziata per la quota di 14.150 euro con contributi ottenuti in attuazione della Legge regionale 18/2000 in materia di biblioteche e beni monumentali e per la somma restante con economie realizzate dall’Amministrazione comunale su lavori già ultimati. In base a quanto previsto dal capitolato d’appalto i lavori dovranno essere ultimati entro sessanta giorni, ossia entro la prima metà del prossimo mese di luglio.

Scrivi un commento

Abbiamo bisogno del tuo parere. Nel commento verrà mostrato solo il tuo nome, mentre la tua mail non verrà divulgata. Puoi manifestare liberamente la tua opinione all'interno di questo forum. Il contenuto dei commenti esprime il pensiero dell'autore che se ne assume le relative responsabilità non necessariamente rappresenta la linea editoriale del quotidiano online, che rimane autonoma e indipendente. I commenti andranno on line successivamente. L’Editore si riserva di cambiare, modificare o bloccare i commenti. E’ necessario attenersi alla Policy di utilizzo del sito, alle Policy di Disqus infine l’inserimento di commenti è da ritenersi anche quale consenso al trattamento dei dati personali del singolo utente con le modalità riportate nell'informativa.