17 dicembre 2013 - Ferrara, Cultura e Spettacoli, Eventi

Zurbarán (1598-1664) in notturna

Ferrara - Anche quest’anno la Fondazione Ferrara Arte ha il piacere di celebrare l’arrivo dell’anno nuovo insieme ai visitatori di Palazzo dei Diamanti attraverso l’apertura straordinaria della mostra Zurbarán (1598-1664), per ammirare i capolavori del maestro del Siglo de oro, Francisco de Zurbarán, fino a tarda sera.

il 31 dicembre fino alle 23.30 (chiusura della biglietteria ore 23) e dall’1 al 6 gennaio fino alle ore 22.30 (chiusa della biglietteria alle ore 22.00). 

Il 31 dicembre per rendere l’esperienza ancor più suggestiva è previsto un intrattenimento musicale per chitarra e flauto di Giulio Arnofi e Stella Ingrosso che, a partire dalle ore 21, accompagnerà il pubblico nel percorso espositivo.

Sempre quella sera i possessori di MyFE Ferrara tourist card avranno diritto all’ingresso gratuito all’esposizione a partire dalle ore 19.00.

Sono occasioni da non perdere per tutti coloro che non hanno ancora potuto visitare l’esposizione, prima della chiusura, domenica 6 gennaio, quando si trasferirà a Bruxelles presso il Centre for Fine Arts dove inaugurerà il prossimo 29 gennaio.

Per tutte le informazioni relative alla mostra: www.palazzodiamanti.it

Per ulteriori dettagli sulle iniziative organizzate per la notte del 31 dicembre visitate il sito: www.capodannoferrara.com

Per sapere come acquistare MyFE Ferrara tourist card: www.myfecard.it

Scrivi un commento

Abbiamo bisogno del tuo parere. Nel commento verrà mostrato solo il tuo nome, mentre la tua mail non verrà divulgata. Puoi manifestare liberamente la tua opinione all'interno di questo forum. Il contenuto dei commenti esprime il pensiero dell'autore che se ne assume le relative responsabilità non necessariamente rappresenta la linea editoriale del quotidiano online, che rimane autonoma e indipendente. I commenti andranno on line successivamente. L’Editore si riserva di cambiare, modificare o bloccare i commenti. E’ necessario attenersi alla Policy di utilizzo del sito, alle Policy di Disqus infine l’inserimento di commenti è da ritenersi anche quale consenso al trattamento dei dati personali del singolo utente con le modalità riportate nell'informativa.

Accadde oggi

Le notizie più lette degli ultimi tre anni