14 novembre 2013 - Ferrara, Cronaca

Viagra: in Emilia Romagna lo usa quasi il 60% degli over 40

A Ferrara vendute 55.600 pillole nel 2013

Ferrara - Con lo sdoganamento del viagra cade un mito: con 588 compresse ogni mille over 40, l’Emilia Romagna è la regione italiana con il maggior uso della pillola blu.

Secondo i dati diffusi in un convegno sul quindiciesimo compleanno del Viagra, a Milano, la prima regione per numero di pillole vendute è la Lombardia, con oltre un milione di compresse acquistate, mentre - in rapporto alla popolazione maschile - il primo mercato è quello dell’Emilia, seguita dalla Toscana con 563 compresse e dalla Liguria (546 ogni 1.000), con la Basilicata fanalino di coda.

Il consumo della famosa pillola blu si differenzia molto a seconda delle città prese in esame: quelle con maggior consumo pro capite sono Piacenza (806 compresse ogni 1.000 over 40), Rimini (693) e Livorno (680). All’ultimo posto Ogliastra in Sardegna (149). Ferrara "si difende" bene: con 591 pillole assunte su 1000 over 40,si piazza al 4° posto in Emilia Romagna.

A Roma il primato, momentaneo, per il numero di pillole vendute nel 2013 : sono già oltre 570.000. Secondo i relatori del congresso, l’età media del consumatore di Viagra è fra i 50 e i 55 anni, anche se non mancherebbero acquirenti più giovani.

La maggior parte degli utenti lo acquisterebbe on line (è il farmaco più venduto in rete e su Google sono oltre 24 milioni le ricerche effettuate in un anno.) anche se gli esperti ricordano che, nell'80% dei casi, quello venduto in internet sarebbe contraffatto. Una novità del mercato: entrerà sul mercato il 18 novembre la compressa che si scioglie in bocca senza acqua, come l'aspirina, e con effetto entro pochi minuti.

Scrivi un commento

Abbiamo bisogno del tuo parere. Nel commento verrà mostrato solo il tuo nome, mentre la tua mail non verrà divulgata. Puoi manifestare liberamente la tua opinione all'interno di questo forum. Il contenuto dei commenti esprime il pensiero dell'autore che se ne assume le relative responsabilità non necessariamente rappresenta la linea editoriale del quotidiano online, che rimane autonoma e indipendente. I commenti andranno on line successivamente. L’Editore si riserva di cambiare, modificare o bloccare i commenti. E’ necessario attenersi alla Policy di utilizzo del sito, alle Policy di Disqus infine l’inserimento di commenti è da ritenersi anche quale consenso al trattamento dei dati personali del singolo utente con le modalità riportate nell'informativa.

Accadde oggi