11 novembre 2013 - Ferrara, Cultura e Spettacoli, Eventi

La mostra su Zurbarán si prepara al record

Ferrara - Come previsto dagli organizzatori, la mostra di Palazzo dei Diamanti dedicata al maestro spagnolo Francisco de Zurbarán è in grado di atttirare un grande pubblico: a metà del suo percorso la prima mostra italiana mai dedicata a questo artista, è arrivata a quota 26.147 ingressi. Aperta a Palazzo dei Diamanti dallo scorso 14 settembre (leggi articolo), dopo 58 giorni di apertura, sui 115 previsti, il giorno di maggior affluenza è stato sabato 2 novembre quando i biglietti staccati sono stati 1.478, mentre la giornata infrasettimanale con più visitatori è stata giovedì 24 ottobre quando le persone presenti in mostra sono state 456. Anche venerdì 1 novembre si è registrata un’ottima affluenza, con 1.332 visitatori. Nel fine settimana appena trascorso, infine, le persone che hanno visitato l’esposizione sono state 2.076, di cui 959 sabato e 1.117 domenica.

Da segnalare, inoltre, l’attenzione dedicata al programma di conferenze organizzato dal Dipartimento di Studi Umanistici dell’Università di Ferrara in collaborazione con la Fondazione Ferrara Arte che ha già visto la presenza di 391 persone. Il calendario degli incontri si conclude il 13 novembre, al Ridotto del Teatro Comunale, con la Prof. Marta Cacho Casal, dell’Oxford Brookes University, che terrà una conferenza dal titolo Lavoro e Preghiera. La vita di un pittore nella Spagna del “Siglo de Oro” (Cristo crocifisso con un pittore, Museo del Prado). L’autorevole studiosa ripercorrerà le diverse ipotesi critiche che hanno cercato di spiegare il significato di questo dipinto, da alcuni considerato un “unicum nella storia dell’arte”, e offrirà nuovi spunti per la sua interpretazione.  

Il Vicesindaco e Assessore alla Cultura, Turismo e Giovani, Massimo Maisto, esprime la propria soddisfazione: «Sono risultati decisamente positivi, specialmente se inquadrati nel contesto dell’attuale congiuntura economica, che premiano una programmazione coraggiosa capace di proporre soluzioni per nulla scontate. A questo punto l’obiettivo annunciato a preventivo di superare i 50.000 visitatori è a portata di mano. La programmazione espositiva a Palazzo dei Diamanti continua a dimostrarsi una fondamentale risorsa per la politica culturale della nostra città e per la sua vocazione turistica.»

Scrivi un commento

Abbiamo bisogno del tuo parere. Nel commento verrà mostrato solo il tuo nome, mentre la tua mail non verrà divulgata. Puoi manifestare liberamente la tua opinione all'interno di questo forum. Il contenuto dei commenti esprime il pensiero dell'autore che se ne assume le relative responsabilità non necessariamente rappresenta la linea editoriale del quotidiano online, che rimane autonoma e indipendente. I commenti andranno on line successivamente. L’Editore si riserva di cambiare, modificare o bloccare i commenti. E’ necessario attenersi alla Policy di utilizzo del sito, alle Policy di Disqus infine l’inserimento di commenti è da ritenersi anche quale consenso al trattamento dei dati personali del singolo utente con le modalità riportate nell'informativa.

Accadde oggi

Le notizie più lette degli ultimi tre anni