8 novembre 2013 - Ferrara, Eventi

A Ferrara la birra artigianale si racconta

Ferrara - Alla Fiera di Ferrara questo fine settimana la prima grande manifestazione fieristica specifica sulla Birra Artigianale in Emilia Romagna.

Nei padiglioni di Ferrara Fiere venerdì 8, sabato 9 e domenica 10 novembre si potrannonfatti degustare centinaia di birre presentate direttamente dai loro Produttori, vi sarà la possibilità di assaporare golosi prodotti gastronomici d'eccellenza, avendo come compagnia raffinata musica live negli orari serali.

Vari corsi di degustazione con i grandi esperti italiani, per conoscere i migliori abbinamenti, e gli incontri homebrewed per imparare la produzione "casalinga" di questa antica bevanda.Per i più curiosi ed appassionati ci sarà anche la presenza di produttori di impianti per la fabbricazione artigianale della birra.

Oggi pomeriggio (stand aperti dalle 16 alle 2), alle ore 17,00, Presentazione del progetto Made in Birra, una risposta concreta ai birrifici italiani e degustazione con il Birrificio La Buttiga. Il progetto MADE IN BIRRA nasce da un progetto giovane, dinamico e attento al consumatore; savaguardando la filiera produttiva, promuovendo iniziative culturali e attività degustative in tutto il mondo. Alle ore 21,00, concerto della GBOrchestra "Dal Funk al Jazz passando per Carlo Alberto Rossi".

Domani, sabato 9 ottobre, alle ore 18,45 la conferenza sul 1° birraio italiano tenuta da Umberto Pasqui: "Un Mastro Birraio dell'Ottocento: Gaetano Pasqui di Forlì". Umberto Pasqui è un insegnante di Forlì. Laureato in Giurisprudenza e in Scienze religiose, è iscritto all'albo dei giornalisti dell'Emilia-Romagna. Ha pubblicato opere di narrativa e saggi. Tra questi, "L'uomo della Birra" (Cartacanta, 2010), che narra la vicenda dell'avo Gaetano Pasqui che, dal 1847, fu pioniere della coltivazione del luppolo in Italia producendo una birra premiata anche a Londra.

Scrivi un commento

Abbiamo bisogno del tuo parere. Nel commento verrà mostrato solo il tuo nome, mentre la tua mail non verrà divulgata. Puoi manifestare liberamente la tua opinione all'interno di questo forum. Il contenuto dei commenti esprime il pensiero dell'autore che se ne assume le relative responsabilità non necessariamente rappresenta la linea editoriale del quotidiano online, che rimane autonoma e indipendente. I commenti andranno on line successivamente. L’Editore si riserva di cambiare, modificare o bloccare i commenti. E’ necessario attenersi alla Policy di utilizzo del sito, alle Policy di Disqus infine l’inserimento di commenti è da ritenersi anche quale consenso al trattamento dei dati personali del singolo utente con le modalità riportate nell'informativa.