13 maggio 2010 - Ferrara, Cultura e Spettacoli

Luce e illusioni di Beatrice Serpieri

In mostra a palazzo Bonacossi le opere dell'artista bolognese

Scomposizioni di immagini e di luce restituite attraverso sovrapposizioni in trasparenza. Così appaiono le ‘installazioni fotografiche’ di Beatrice Serpieri esposte a palazzo Bonacossi nella mostra dal titolo “Illusioni” che sarà inaugurata venerdì 14 maggio alle 18. Rese originali e uniche dalla tecnica sviluppata dalla fotografa in anni di esercizio, le opere, una quindicina in tutto, ritraggono particolari e dettagli di alcune delle più celebri sculture del Canova in un inedito gioco di ripetizioni e concatenamenti che ne esaltano il significato poetico.

Curatrice dell’esposizione è Paola Barbara Sega che, nel presentarla alla stampa, ha ricordato il percorso artistico della fotografa bolognese, a lungo incentrato sulla ritrattistica e poi sulla rappresentazione dell’architettura antica, e ora approdato alla raffigurazione della statuaria canoviana. Realizzate su pellicole viniliche applicate su grandi lastre di metacrilato traslucente, poi ripiegate agli angoli laterali, le opere di Beatrice Serpieri si presentano come installazioni autonome, osservabili da entrambe le facciate. Tra le sculture canoviane raffigurate anche “Amore e Psiche”, “Venere e Adone”, “Ebe” e i “Pugilatori”, oltre al busto di Leopoldo Cicognara, conservato a palazzo Schifanoia. La mostra, come ricordato dal direttore dei musei d’Arte Antica Angelo Andreotti, “rientra nel progetto ‘ilmuseoinvita’ che mette a disposizione le sale, le logge e i giardini delle strutture museali civiche per esposizioni, concerti ed eventi culturali mirati a esaltare gli spazi stessi e a offrire ai visitatori nuove chiavi di lettura per entrare in museo”.

La mostra resterà aperta gratuitamente al pubblico fino al 10 ottobre prossimo, dal martedì al sabato dalle 10 alle 13 e dalle 15 alle 18.

Scrivi un commento

Abbiamo bisogno del tuo parere. Nel commento verrà mostrato solo il tuo nome, mentre la tua mail non verrà divulgata. Puoi manifestare liberamente la tua opinione all'interno di questo forum. Il contenuto dei commenti esprime il pensiero dell'autore che se ne assume le relative responsabilità non necessariamente rappresenta la linea editoriale del quotidiano online, che rimane autonoma e indipendente. I commenti andranno on line successivamente. L’Editore si riserva di cambiare, modificare o bloccare i commenti. E’ necessario attenersi alla Policy di utilizzo del sito, alle Policy di Disqus infine l’inserimento di commenti è da ritenersi anche quale consenso al trattamento dei dati personali del singolo utente con le modalità riportate nell'informativa.