13 maggio 2010 - Ferrara, Cultura e Spettacoli, Eventi

Seminario sul patrimonio Unesco

Appuntamento in Castello per discutere il piano di gestione e sviluppo

Si propone una riflessione sul senso e sulle implicazioni della nomina a World Heritage per città e territori alla luce delle evoluzioni concettuali e delle innovazioni nelle pratiche avvenute negli ultimi anni. E’ il seminario dal titolo "I patrimoni dell’umanità Unesco. Dal marchio al Piano di gestione. Come gestire l’evoluzione dei patrimoni culturali" in programma alla sala dei Comuni del Castello Estense venerdì 14 maggio dalle 9.30 alle 18.30.

Il seminario è organizzato dal Master Internazionale Eco-Polis in Politiche Territoriali e Ambientali per la Sostenibilità e lo Sviluppo Locale dell'Università di Ferrara, in collaborazione con il Comune di Ferrara, la Provincia di Ferrara e il Parco del Delta del Po. Patrimoni culturali, storici, ambientali e naturali acquisiscono progressiva rilevanza, sia nella difesa della memoria e della conservazione dei lasciti del passato, sia nella produzione di economia, posti di lavoro e innovazione tecnologica. Spesso, tuttavia, la dichiarazione di patrimonio Unesco viene riduttivamente utilizzata come mero marchio di qualità per la promozione turistica di città e territori, in cui la gestione si riduce ad una pratica, per quanto importante, di soli interventi fisici e spaziali. Il seminario vuole contribuire alle riflessioni in corso da decenni sul valore dei patrimoni, con l’ambizione di comprendere quale costrutto sociale possa generarsi da una concezione innovativa di gestione. Nella prima parte saranno approfondite le questioni relative alla candidatura Unesco come occasione strategica per ripensare allo sviluppo locale; la seconda parte è incentrata sugli impatti della nomina e sulle problematiche della gestione.

Scrivi un commento

Abbiamo bisogno del tuo parere. Nel commento verrà mostrato solo il tuo nome, mentre la tua mail non verrà divulgata. Puoi manifestare liberamente la tua opinione all'interno di questo forum. Il contenuto dei commenti esprime il pensiero dell'autore che se ne assume le relative responsabilità non necessariamente rappresenta la linea editoriale del quotidiano online, che rimane autonoma e indipendente. I commenti andranno on line successivamente. L’Editore si riserva di cambiare, modificare o bloccare i commenti. E’ necessario attenersi alla Policy di utilizzo del sito, alle Policy di Disqus infine l’inserimento di commenti è da ritenersi anche quale consenso al trattamento dei dati personali del singolo utente con le modalità riportate nell'informativa.