14 ottobre 2013 - Ferrara, Cronaca, Economia & Lavoro

USB scuola: tutti a Roma per lo sciopero generale

Ferrara - L'Unione Sindacale di Base ha indetto lo sciopero generale di 24 ore che coinvolgerà sia il settore pubblico che il privato, promuovendo una manifestazione nazionale di protesta a Roma.

"Nei giorni scorsi abbiamo visto i sindacati collaborazionisti affannarsi per sostenere le “larghe intese” chiamando i propri dirigenti a ridicoli presidi davanti alla prefettura - ha spiegato USB - E' bene che i lavoratori non si lascino ingannare dal clima di consenso intorno al governo Letta e ai provvedimenti che intende adottare. Nelle prossime settimane sarà presentata la Legge di Stabilità. In questo provvedimento ci saranno misure ancora una volta penalizzanti per lavoratori e settori popolari e vantaggiose per le banche e i “prenditori”".

Secondo l'Unione"è  opportuno e giusto che Scuola pubblica in lotta - precari, docenti, Ata e studenti - faccia registrare una massiccia partecipazione allo sciopero perché è solo dalla Scuola che può nascere la nuova società dei diritti per tutti. Usciamo dalle aule strette, affollate, ingestibili, prive di supporti e sostegno ai disabili e lasciamo i dirigenti-manager a urlare nelle loro stanze padronali vuote. Ricordiamoci dei nostri stipendi bloccati e degli emolumenti pazzeschi e vergognosi dei politici e dei super dirigenti, della nostra precarietà senza fine e dell'aumento dell'età pensionabile, del concorsaccio-beffa, dei BES taglia-posti, dell'umiliante riconversione, dell'aumento dell'orario di lavoro che si prepara, delle menzogne dei ministri, degli Invalsi che ci defraudano di prerogative garantite dalla Costituzione e delle ferie di cui siamo stati derubati."

Per questo l'UISB invita a scendere in strada a protestare, a Roma ed organizza pullman per raggiungere la capitale e partecipare alla manifestazione nazionale. Per informazioni e prenotazioni chiamare il 349-7546506 o scrivere a ferrara.scuola@usb.it

Scrivi un commento

Abbiamo bisogno del tuo parere. Nel commento verrà mostrato solo il tuo nome, mentre la tua mail non verrà divulgata. Puoi manifestare liberamente la tua opinione all'interno di questo forum. Il contenuto dei commenti esprime il pensiero dell'autore che se ne assume le relative responsabilità non necessariamente rappresenta la linea editoriale del quotidiano online, che rimane autonoma e indipendente. I commenti andranno on line successivamente. L’Editore si riserva di cambiare, modificare o bloccare i commenti. E’ necessario attenersi alla Policy di utilizzo del sito, alle Policy di Disqus infine l’inserimento di commenti è da ritenersi anche quale consenso al trattamento dei dati personali del singolo utente con le modalità riportate nell'informativa.