5 ottobre 2013 - Ferrara, Cento, Cronaca

Al via i corsi dell'Università Aperta di Cento

Ferrara - Sta per partire il terzo anno accademico dell'Università Aperta di Cento, con 25 corsi promossi e organizzati da Comune di Cento e Fondazione Teatro Borgatti. Estremamente diversificata l'offerta formativa che consente l'approfondimento di svariati ambiti del sapere e stimolanti occasioni di socializzazione.

Dai corsi di lingue (inglese, tedesco e spagnolo) alla letteratura inglese, dal dialetto centese alla cultura araba, dalle passeggiate culturali per conoscere il nostro territorio alla storia della Resistenza italiana. E poi corsi rivolti alla conoscenza di sé e del nostro rapporto con gli altri, corsi sulle dinamiche della relazione amorosa, sulla comunicazione attraverso il corpo, sulla filosofia pragmatica in aiuto alla vita quotidiana e sullo sviluppo dello spirito di socialità.

Un ventaglio di proposte che non trascura il lato più creativo ed artistico della persona: dal laboratorio di teatro, al corso pratico di fumetto umoristico, al corso di fotoritocco con photoshop, al corso di tecnica calligrafica, per finire con il corso "Come diventare filmakers" per gli amanti dell'affascinante mondo del set cinematografico.

Tante opportunità dunque, aperte a tutti gli interessati per crescere ed imparare divertendosi, con insegnanti qualificati, in un clima di amicizia, confronto e partecipazione attiva. Sono previste gratuità per gli studenti delle scuole medie superiori e agevolazioni per studentii universitari, over 65 e iscritti all'Associazione Amici UAC.

Le iscrizioni sono aperte presso il Centro Pandurera, dal martedì al venerdì, ore 9.00-13.00 e 16.00-19.00 e al sabato ore 10.00-12.30. Per informazioni contattare il n. 051 6843330 oopure consultare il sito www.comune.cento.fe.it

Scrivi un commento

Abbiamo bisogno del tuo parere. Nel commento verrà mostrato solo il tuo nome, mentre la tua mail non verrà divulgata. Puoi manifestare liberamente la tua opinione all'interno di questo forum. Il contenuto dei commenti esprime il pensiero dell'autore che se ne assume le relative responsabilità non necessariamente rappresenta la linea editoriale del quotidiano online, che rimane autonoma e indipendente. I commenti andranno on line successivamente. L’Editore si riserva di cambiare, modificare o bloccare i commenti. E’ necessario attenersi alla Policy di utilizzo del sito, alle Policy di Disqus infine l’inserimento di commenti è da ritenersi anche quale consenso al trattamento dei dati personali del singolo utente con le modalità riportate nell'informativa.